menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appello alla comunità e alle donne di Foggia: “Fai la differenza. Ferma la violenza”

L’intento del Centro Antiviolenza è quello di “farsi strada” tra i quartieri, tra le abitazioni, tra i cittadini affinché sappiano che il centro è sempre presente, e possa essere riconosciuto come punto di riferimento stabile per l’intera comunità

La ricorrenza dell’8 marzo, giornata internazionale della donna, ha sempre rappresentato per il centro antiviolenza 'Carmela Morlino', dell’Ambito Territoriale di Foggia, un’utile occasione per sensibilizzare ed informare la cittadinanza promuovendo, in particolare, un cambiamento culturale e collettivo che valorizzi le differenze tra i sessi piuttosto che azzerarle o, ancor peggio, negarle.

Oggi il centro, gestito dal consorzio Opus con la sua consorziata F. Aporti, insegue gli stessi obiettivi, gli stessi ideali, rinunciando per ovvie ragioni alla “presenza dal vivo" ma affidandosi ad immagini che provino a rimarcare la sua incessante attività sul territorio.

Ecco perché ha voluto ideare dei nuovi manifesti che sono presenti lungo le vie della città, lanciando un messaggio chiaro ed inequivocabile “Fai la differenza. Ferma la violenza”.

L’intento del Centro Antiviolenza è quello di “farsi strada” tra i quartieri, tra le abitazioni, tra i cittadini affinché sappiano che il centro è sempre presente, e possa essere riconosciuto come punto di riferimento stabile per l’intera comunità.

Si vuole, pertanto, attraverso l’impiego di manifesti informativi, ricreare una rete, seppur simbolica, di contatti che permetta alle donne di sapere che l’aiuto dell’equipe del centro antiviolenza è “dietro l’angolo” e che continua con passione e determinazione a voler estirpare la pianta infestante della violenza per dar spazio alla mimosa, simbolo di libertà, coraggio e indipendenza.

La memoria ha il duplice compito di custodire e trasformare. Custodire il passato è la faticosa strada che le donne ancora oggi percorrono verso una cultura della parità. Trasformare lo sguardo sul futuro, affinché le nuove generazioni si giovino di un’eredità che dia sempre meno spazio alla violenza e restituisca sempre maggior centralità ai legami permeati dal rispetto dell’altro e della differenza dell’altro.

È questo il messaggio che proviamo a trasmettere in questa festività tutta al femminile, ricordando i nostri servizi di consulenza psicologica, sociale e legale quotidianamente attivi al numero verde 800180903, al numero WhatsApp 3929959862 o presso la nostra sede

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento