Quando a Foggia c'era il fascino della fisarmonica e la scuola del maestro Rico Garofalo

Rico Garofalo contribuì alla valorizzazione della fisarmonica e fondò una scuola di musica nella sua città

Il maestro Rico Garofalo contribuì alla valorizzazione della fisarmonica a Foggia. Già nei primi anni 50 si poteva notare il crescente bisogno di rinnovamento e di riscatto sociale proprio attraverso la musica e, con l’avvento della televisione nelle case degli Italiani, si potevano ammirare e ascoltare le splendide esecuzioni di grandi fisarmonicisti. 

Infatti, la fisarmonica, le cui note inconfondibili avevano infiammato il cuore di tante persone e suscitato un fascino particolare, era diventato il sogno di ogni giovane. Tante erano le famiglie desiderose che i loro figli imparassero uno strumento musicale soprattutto per una prospettiva di vita migliore.

Diploma di Benemerenza-2

Divenne subito uno strumento molto popolare sia perchè come il pianoforte era uno strumento completo e quindi autosufficiente, sia perché era facilmente trasportabile. Così il Maestro Rico Garofalo, attento osservatore dei fenomeni musicali e delle esigenze del pubblico, intuì il successo che avrebbe avuto la fisarmonica nella sua città.

La poliedrica professionalità musicale raggiunta dal maestro gli consentiva di suonare la fisarmonica con la stessa impareggiabile tecnica e bravura con cui suonava il pianoforte e di ottenere con essa gli stessi ottimi risultati. 

Scuola di fisarmonica-2

Progettò di fondare una scuola per fisarmonicisti nella sua città e così, anche Foggia, in quel periodo aveva la sua scuola per fisarmonicisti diretta dal Maestro Rico Garofalo e tanti sono stati gli allievi del maestro che hanno imparato questo strumento.

Sicuramente è stata una scuola di successo perché il Maestro volle anche sfidare nei vari concorsi, le altre scuole d’Italia,   riscuotendo affermazioni e consensi, tanto che egli ricevette dall’Organizzazione Scuole di Fisarmonica, un diploma di benemerenza con la seguente motivazione: “Al Maestro Federico Garofalo che con la propria opera ha contribuito alla valorizzazione della fisarmonica”. Successivamente, visti i brillanti obiettivi raggiunti, in data 24 aprile 1954 ottenne la nomina di Commissario della Federazione Fisarmonicisti. Una bella soddisfazione per Foggia e per i tanti e bravi fisarmonicisti che sono stati formati dal maestro Garofalo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento