menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Casa Sollievo della Sofferenza di Matteo Nuzziello

Casa Sollievo della Sofferenza di Matteo Nuzziello

Il 'Monastero delle Clarisse', luogo remoto e sacro dove prima della sua costruzione Padre Pio si ritirava in preghiera

La storia del Convento delle Clarisse un luogo magico, ricco di storia, arte e spiritualità

Il Monastero delle Clarisse di San Giovanni Rotondo, conosciuto anche come Convento della Resurrezione, fu costruito sul suolo donato dal dottor Pietro Melillo alle Clarisse Cappuccine. Qui, in questo luogo remoto e sacro, Padre Pio spesso si appartava in preghiera.,

Inizialmente, come si legge sul sito cappuccinifoggia.it, nacque da un interscambio di desideri convergenti, avvenuto nei primi anni settanta tra il ministro provinciale del tempo, p. Rosario Borraccino, che sognava di assicurare ai luoghi del santo confratello Padre Pio, una fonte di preghiera continua. L'obiettivo era creare un luogo di preghiera in montagna, lontano dal chiasso del mondo cittadino.

La costruzione iniziò con la benedizione della prima pietra il 23 Settembre 1975 (ricorrenza della morte di San Pio), e venne dedicata l'8 Settembre 1985 (ricorrenza di Santa Maria delle Grazie, festa assai importante a San Giovanni Rotondo).

Il viaggiatore che giunge qui potrà ammirare sopra la grata del coro un affresco del Maestro Paolo Orlando,che raffigura la Risurrezione del Signore circondato dai suoi discepoli.

Mentre, all’interno vengono conservate le opere d’arte di autori sconosciuti; tra le tele segnaliamo Marta e Maria a Betania, la Crocifissione, la Sacra Famiglia di Nazaret, la SS. Vergine Immacolata, S. Francesco, Santa Chiara e Santa Veronica Giuliani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento