Il 'Monastero delle Clarisse', luogo remoto e sacro dove prima della sua costruzione Padre Pio si ritirava in preghiera

La storia del Convento delle Clarisse un luogo magico, ricco di storia, arte e spiritualità

Casa Sollievo della Sofferenza di Matteo Nuzziello

Il Monastero delle Clarisse di San Giovanni Rotondo, conosciuto anche come Convento della Resurrezione, fu costruito sul suolo donato dal dottor Pietro Melillo alle Clarisse Cappuccine. Qui, in questo luogo remoto e sacro, Padre Pio spesso si appartava in preghiera.,

Inizialmente, come si legge sul sito cappuccinifoggia.it, nacque da un interscambio di desideri convergenti, avvenuto nei primi anni settanta tra il ministro provinciale del tempo, p. Rosario Borraccino, che sognava di assicurare ai luoghi del santo confratello Padre Pio, una fonte di preghiera continua. L'obiettivo era creare un luogo di preghiera in montagna, lontano dal chiasso del mondo cittadino.

La costruzione iniziò con la benedizione della prima pietra il 23 Settembre 1975 (ricorrenza della morte di San Pio), e venne dedicata l'8 Settembre 1985 (ricorrenza di Santa Maria delle Grazie, festa assai importante a San Giovanni Rotondo).

Il viaggiatore che giunge qui potrà ammirare sopra la grata del coro un affresco del Maestro Paolo Orlando,che raffigura la Risurrezione del Signore circondato dai suoi discepoli.

Mentre, all’interno vengono conservate le opere d’arte di autori sconosciuti; tra le tele segnaliamo Marta e Maria a Betania, la Crocifissione, la Sacra Famiglia di Nazaret, la SS. Vergine Immacolata, S. Francesco, Santa Chiara e Santa Veronica Giuliani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Ragazza trovata morta nel bagno della sua stanza: la tragedia nella residenza universitaria Einstein di Milano

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • Federica, la ricercatrice che combatteva contro le ingiustizie strappata alla vita da un aneurisma cerebrale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento