rotate-mobile

VIDEO | Metta sulle 'turbolenze' in Comune: "Per gli esagitati l'onda sale? Il mio scoglio resta immobile"

All'indomani del tumultuoso Consiglio comunale andato in scena a Cerignola, le dichiarazioni del sindaco Franco Metta raccolte da Foggiatoday. Il primo cittadino ha scritto al Prefetto di Foggia, Maria Tirone, puntando il dito contro Gerardo Bevilacqua, già candidato sindaco, e criticando la gestione dell'aula da parte del presidente del consiglio comunale, Leonardo Paparella.

VIDEO | Consiglio comunale sospeso: in 300 invadono l'aula, è caos

"Ha toppato clamorosamente" dichiara Metta. Un giudizio duro, che potrebbe avere conseguenze di natura politica (sfiducia?). Intanto l'opposizione accusa Metta di non avere più una maggioranza e di essere alle prese con intese sotto traccia che stravolgeranno la geografia uscita dalle urne (con Federazione Civica non corre buon sangue e il sindaco potrebbe correre ai ripari per blindare i numeri; filtrano contatti con Forza Italia). Mentre chi ha protestato non ci sta ad essere definito "scalmanato": "Siamo cittadini con una dignità" si legge su Facebook, "è inaccettabile essere liquidati così". Lagnanaza finita, anch'essa, sul tavolo della Prefettura.

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Metta sulle 'turbolenze' in Comune: "Per gli esagitati l'onda sale? Il mio scoglio resta immobile"

FoggiaToday è in caricamento