'Puglia Popolare' ringrazia Cavaliere e avvisa Landella: "Verificheremo se tieni al bene comune o alle consorterie"

Nota del coordinatore provinciale Rino De Martino all’indomani del voto a Foggia, realtà dove il Movimento, che si riconosce nelle posizioni di Massimo Cassano, ha fatto registrare il 4,46 %

“Vogliamo ringraziare Pippo Cavaliere per aver interpretato, con lusinghiero impegno e grande rigore etico, le tesi programmatiche del cartello politico e civico che lo ha visto schierato quale candidato sindaco per la Città di Foggia. La sua intensa azione è riuscita a costruire  una rete di opzioni democratiche che, al di là dell’esito elettorale che ha portato alla vittoria del Centrodestra,  costituiscono un segnale molto forte per continuare sulla strada intrapresa, nell'interesse prioritario dei cittadini”. Così Rino de Martino - Coordinatore Provinciale di Puglia Popolare - all’indomani del voto nel Capoluogo, realtà dove il Movimento, che si riconosce nelle posizioni dell’on. Massimo Cassano,  ha fatto registrare un risultato del 4,46 %. 

“Adesso che l’Amministrazione del centro destra tornerà ad insediarsi nel Palazzo potremo  verificare se alle parole seguiranno i fatti o se, come per il passato, assisteremo ancora una volta alle solite lotte di potere, spesso gestite in spregio delle più basilari regole di trasparenza, come i fatti denunciati dimostrano. Certo è che non faremo sconti al rinnovato sindaco, cui auguriamo buon lavoro, nell’auspicio che questa sua impareggiabile tenacia sia anche rivolta al bene comune, e non solo in favore delle solite e ben note consorterie”, conclude de Martino.

“A Pippo Cavaliere va il nostro invito a reiterare il suo impegno, la sua passione, la sua voglia di credere in un domani migliore, perché il suo  esempio limpido  resti di monito a quanti vedono ancora nella politica una missione sociale e non un  laboratorio per carriere personali e familiari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: morto 36enne di Cerignola, fatale lo scontro tra auto e camion

  • San Severo come 'Gomorra': la pantera forse fuggita dalla residenza di un boss, si teme fuga verso altri comuni

  • La 'caccia' alla pantera si sposta sul Gargano: avvistamenti, in arrivo altri specialisti (trappole farcite e 'Predator')

  • Marito e moglie di Foggia fermati in stazione dalla Polfer: nel portafogli di lui c'erano due 'chèque' ambigui

  • Addio Luca, oggi l'ultimo saluto al 22enne morto in un terribile incidente stradale

  • Scoperto lo stratagemma di un direttore delle Poste del Foggiano: così avrebbe incassato i profitti degli investimenti dei clienti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento