rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Comunali Foggia 2014

La proposta di Arena: cinque petizioni a favore dell'infanzia e dell'adolescenza

Saranno presentate mercoledì in conferenza stampa, alla presenza del Garante Regionale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza Rosy Paparella e della responsabile provinciale Unicef Rosalbina Perricone

Sulla piattaforma digitale Change.org da tempo è possibile lanciare petizioni che riescono a ottenere profondi e incisivi cambiamenti. Per tale ragione l’avv. Massimiliano Arena, referente su Foggia dell’ufficio del Garante Regionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, lancerà cinque petizioni a favore dell’infanzia e dell’adolescenza:

  1. Clownterapia quotidiana in tutti i reparti di pediatria: non è più pensabile che uno strumento scientificamente terapeutico sia appannaggio del volontariato anziché del Welfare socio sanitario;
  2. Stop alla concessione di autorizzazioni alle scale scommesse per 5 anni nel comune di Foggia: sono luoghi che rovinano le famiglie, che attirano giovani allontanandoli da luoghi più sani e creano dipendenza;
  3. Sgravio fiscale alle famiglie anche avviano i figli allo sport e alla cultura o concessione agevolata di servizi essenziali come mensa scolastica, trasporto pubblico e parcheggio;
  4. Inserimento dello sportello di counselling e di mediazione scolastica in ogni scuola, come primo e innovativo strumento di prevenzione del disagio giovanile e dei conflitti generazionali.
  5. Aula di ascolto per minori in ogni tribunale.

 “Se dovessi scegliere quella delle petizioni che più mi sta a cuore – spiega Arena – non saprei proprio da quale iniziare. Sono tutte molto importanti per il benessere di bambini e adolescenti. Certo, la sospensione alla concessione di autorizzazioni alle scale scommesse per 5 anni nel comune di Foggia sarebbe uno spot non da poco in termini di legalità, prevenzione e cultura del benessere sociale. Per tale ragione sabato 26 aprile con il Lunabus saremo nei giardini dinanzi la fondazione Maria Grazia Barone, per riscoprire il valore di giocare in maniera intelligente, per unire le generazioni e raccogliere le firme per fermare il proliferare di sale scommesse a Foggia. Anche quella che prevede lo sgravio fiscale alle famiglie che avviano i figli allo sport e alla cultura è vitale per me, per rilanciare il concetto di una città a misura di famiglia e soprattutto di famiglia che vorrebbe dare opportunità di crescita ai figli.”

Alla conferenza stampa saranno presenti la Garante Regionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza Rosy Paparella, la responsabile provinciale Unicef Rosalbina Perricone e il segretario della Camera Minorile di Capitanata avv. Annalisa Cancellaro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta di Arena: cinque petizioni a favore dell'infanzia e dell'adolescenza

FoggiaToday è in caricamento