Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Comunali Foggia 2014

Fabio Conticelli, candidato consigliere della lista ‘Foggia Civica’ con Di Gioia

Scheda di Fabio Conticelli, candidato al Consiglio comunale di Foggia nella lista di 'Foggia Civica' a sostegno della candidatura a sindaco di Leo Di Gioia

CHI SONO | Fabio Conticelli nato e residente a Foggia, 34 anni sposato con una bimba, impiegato in un azienda privata, consigliere circoscrizionale per due mandati, un anno nella Terza Circoscrizione, poi  nel secondo mandato consigliere della Seconda con l'accorpamento delle stesse. Gestisco insieme all'amico attore Dino La Cecilia il famoso contenitore culturale che è il Piccolo Teatro di Foggia, lasciatoci in eredità dal nostro maestro e padre artistico Enzo Marchetti. Dedico parte del mio tempo alle dinamiche familiari, alla  promozione della cultura e alle forme di associazionismo. Nella mia vita ho sempre coltivato la passione per le grandi cose: ammirato grandi uomini, perseguito grandi sogni. Affascinato soprattutto da quelle personalità dotate di grande animo; mi sono nutrito delle loro idee ed ho imparato a sognare come loro. Ma soprattutto a lavorare per realizzare quei sogni.

Foggia è una città ricca di energie, di competenze, di saperi, di voglia di fare , di solidarietà, di entusiasmo. E' una città che può e deve scommettere ancora una volta sul proprio futuro. Una città che avverte il bisogno di dare dignità ad un processo di rinnovamento politico e culturale della propria classe dirigente, per cercare di dare una risposta alle richieste di una società fortemente mutata e che vive nella precarizzazione del lavoro la sua principale vessazione, in un territorio fra l’altro economicamente depresso.

PERCHE’ MI CANDIDO | Mi candido a rappresentare questo processo di rinnovamento, che vede nella partecipazione attiva del cittadino, il principale punto di forza alla vita politico-amministrativa del Palazzo di Città. Molti cittadini sono delusi e sfiduciati. Proprio per questo bisogna mettersi in gioco e offrire le proprie competenze per il bene della comunità. Servono responsabilità, coraggio e passione.

Il mio contributo va in questa direzione. Per tantissimi e lunghissimi anni siamo stati governati da consiglieri che ad oggi si ricandidano nuovamente! Non sono loro l’innovazione. E’  ora che vadano a casa, hanno esaurito le loro forze, le loro idee. Non hanno più sogni! O meglio non hanno più la capacità di sognare ,perché troppo ancorati alle “poltrone del potere”.

Ho la convinzione che sia necessario insistere nello sforzo di invertire la tendenza al disimpegno, alla delusione, all’astensionismo. Non chiedo, infine, un consenso su dei programmi pieni di promesse mirabolanti. Sarebbe troppo elettoralistico. Chiedo solo di poter diventare un segno di speranza, un segno di quel rinnovamento della politica che ci è tanto necessario. Quel rinnovamento che, ormai, è diventato indispensabile. 

Questo è il dovere che ci deriva semplicemente dall’esigenza di avere un futuro. Dall‘esigenza di farlo diventare migliore per noi, ma soprattutto per i nostri figli. Bisogna far capire che in un mondo in cui prevalgono le polemiche, gli scontri, gli opportunismi, gli scandali è ancora possibile scegliere di riedificare. Non chiedo, infine, un consenso su dei programmi pieni di promesse mirabolanti. Sarebbe troppo elettoralistico. Chiedo solo di poter diventare un segno di speranza, un segno di quel rinnovamento della politica che ci è tanto necessario. Quel rinnovamento che, ormai, è diventato indispensabile.

LE MIE PROPOSTE | Per Foggia c'è bisogno di: più sicurezza, che a sua volta rende la città vivibile, di sfruttare al massimo progetti, fondi europei, regionali e chi più ne ha più ne metta in tutti i settori cultura, tanta cultura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabio Conticelli, candidato consigliere della lista ‘Foggia Civica’ con Di Gioia

FoggiaToday è in caricamento