Troupe fiction Rai 'Baciato dal Sole' leva le tende: "Ottima risposta del territorio"

La serie è stata girata a Manfredonia e Monte Sant'Angelo, con la partecipazione della Daunia Production ed il sostegno dall'Apulia Film Commission

Uno dei set per "Baciato dal sole"

Terminate le riprese di “Baciato dal sole”. Il prodotto è pronto per le successive fasi di lavorazione. Stiamo parlando della fiction Rai per la regia di Antonello Grimaldi (regista del film “Caos Calmo”) e prodotto dalla Pepito Produzioni di Agostino Saccà con il contributo della Apulia Film Commission.

La fiction - girata a Manfredonia e Monte Sant’Angelo - ha visto la partecipazione della Daunia Production per l’individuazione e la gestione delle location e del titolare Pierluigi del Carmine che ha ricoperto l’incarico di Ispettore di produzione.

“E’ stata un’esperienza importante per la crescita complessiva tanto della nostra giovane casa di produzione quanto per tutto il settore delle maestranze cinematografiche del territorio”, spiega Pierluigi del Carmine. “Come al solito, il territorio ha risposto nel migliore dei modi, offrendo una ospitalità unica. Il mio ringraziamento non può non andare al sindaco Angelo Riccardi e all’assessore Pasquale Rinaldi e alla città di Monte Sant’Angelo, al Sindaco Di Iasio e ai cittadini”.

Con un lavoro di oltre 6 settimane, la produzione ha visto il coinvolgimento di tante maestranze locali. “Un esempio chiaro della professionalità che la provincia di Foggia è capace di esprimere in questo settore”, spiega del Carmine. Il 40% dei 60 componenti della troupe era di origine pugliese: di questi più della metà proveniente dal nostro territorio”.

Alla fiction hanno lavorato 100 comparse e dieci manovali locali con una ricaduta economica e di immagine non indifferente. “Credo che questa sia la migliore risposta a chi, in questi anni, ha polemizzato con le scelte di Apulia Film Commission e non ha ben compreso le ricadute positive che produzioni di un certo livello comportano per il territorio”.

“La Capitanata, infatti, in questi anni, è stata al centro dell’attenzione di molte case cinematografiche, sia per la “novità” che ancora rappresenta, sia per la capacità di rispondere in maniera reattiva e professionale ogni qual volta si è presentata una opportunità del genere”.

Terminata la fiction Rai, la Daunia Production è impegnata in questi giorni nella produzione di un corto animato sulla leggenda di Pizzomunno per la regia di Marco Adabbo, mentre la prossima settimana, insieme ad alcune maestranze locali, sarà in Calabria per affiancare una produzione cinematografica russa.

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento