Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Deu, il nuovo ospedale 'No Covid' da 250 posti letto "volano dello sviluppo dei Riuniti" e "risposta al virus su più poli"

Il Dipartimento di Emergenza Urgenza è stato attivato il 10 novembre, ultimate le complesse prove di funzionamento e le verifiche funzionali impiantistiche e perfezionata l’istanza di agibilità dello stesso.

 

Ospedale non Covid, il Deu, acronimo di Dipartimento di Emergenza Urgenza, "rappresenterà il volano di sviluppo del policlinico Riuniti di Foggia per il settore dell’emergenza sanitaria e della chirurgia cardio-toraco-vascolare"

Dal punto di vista emergenziale rappresenta la possibilità di potenziare la risposta al Covid su più poli, con l’immediato decongestionamento delle aree contigue e sovrastanti il pronto soccorso e con il rafforzamento delle aree di degenza dedicate a pazienti affetti dal Coronavirus, mantenendo e potenziando l’omogeneità funzionale della “prima linea” di difesa ospedaliera dal rischio contagio.

In sintesi, parallelamente alla crescita del Deu, le altre tre iniziative di sviluppo sono il piano emergenziale Covid con il sistema a più poli e punti di difesa anti covid; il D’Avanzo cantierizzato per il futuro ospedale Covid; il presidio ospedaliero Lastaria di Lucera, che si sta sviluppando con le sue attività come ospedale no Covid a forte integrazione del dipartimento geriatrico-riabilitativo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento