Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Landella shock, a Vico non sceglie Forza Italia: "Scaramuzzo dovete votare"

 

“Se Vico vuoi cambiare, Scaramuzzo devi votare”. Non bastassero il voto del 4 marzo e relative evoluzioni politiche ad agitare le acque in cui si dimena la politica odierna, ci si mettono i protagonisti locali a produrre fratture interne e a confondere gli elettori. Questo video ci arriva da Vico del Gargano, piccolo centro che, assieme ad altri nove comuni di Capitanata, si appresta a rinnovare sindaco e consiglio il prossimo 10 giugno. Ebbene, tra lo stupore dei vichesi che hanno inteso segnalarci la cosa, Franco Landella, esponente di spicco di Forza Italia sul territorio, qualche sera fa era sul palco a sostegno di Michele Scaramuzzo, civico (e, pertanto, in  teoria, dal profilo bipartisan) ma con evidente tensione a sinistra se a fargli l’in bocca a lupo a Vico è arrivata anche Elena Gentile, europarlamentare Pd. Il candidato di Forza Italia sarebbe un altro, Michele Sementino, sindaco uscente, che ha in lista anche due elementi autorevoli di Forza Italia, Tiziana Casavecchia, vicesindaco uscente e vicesegretario provinciale di Forza Italia, e Nicola Caputo, coordinatore cittadino del partito azzurro. Perché allora Landella va a Vico a sostenere Scaramuzzo, la domanda? “Qui a Vico dicono ci sia stato poco sostegno alla candidata azzurra Michaela di Donna lo scorso 4 marzo ma non è così” filtra da ambienti azzurri. Ma tant’è: Landella è lì, a tessere le lodi di Scaramuzzo e ad invocare discontinuità.

Sconcerto nel partito. Raffaele Di Mauro, segretario provinciale di Forza Italia, corre a rimettere le cose in ordine con un post su Facebook in cui ricorda i candidati di Forza Italia, rimarcando l’appoggio a Sementino, a cui è giunta nei giorni scorsi anche la legittimazione di Giandiego Gatta, altro peso massimo azzurro. “Nessun dubbio sui candidati” scrive Di Mauro, in replica evidentemente a quanto andato in scena poche ore prima a Vico.

Prime crepe nel partito di Berlusconi di Capitanata? Landella contro Di Mauro/Gatta? O il sindaco di Foggia quale testa d’ariete per sdoganare quell’alleanza Pd-Forza Italia a cui in tanti guardano dopo l’alleanza 5 stelle-Lega? Lega che tra l’altro a Vico ha un suo candidato sindaco, Daniele Cusmai, che gioca da solo. “Non si capisce più niente” mormora qualcuno. Il fuoco che cova sotto la cenere nel partito azzurro sembra aver ormai raggiunto livelli massimi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento