Roberto Cappello in concerto giovedì al conservatorio “Umberto Giordano”

Roberto Cappello è considerato tra i maggiori pianisti della scena musicale internazionale, ai vertici del concertismo contemporaneo, con una tecnica trascendentale, una raffinatissima sensibilità artistica e un’arte interpretativa unica nel suo genere. Giovedì 28 Marzo sarà in concerto presso l’Auditorium del Conservatorio “Umberto Giordano” con un recital pianistico con musiche di Schubert a Liszt e poi nel prossimo fine settimana il Maestro Cappello dirigerà una Masterclass, organizzata dal Dipartimento di strumenti a tastiera e percussione e coordinata dal Prof. Michele Gioiosa. Roberto Cappello ha al suo attivo migliaia di concerti in tutto il mondo.

Ha iniziato gli studi musicali giovanissimo suonando il pianoforte e il violino e destando subito notevole interesse per l’esordio come ‘enfant prodige’ a soli sei anni presso la Kontzerthaus di Vienna. Ha proseguito lo studio del pianoforte con il maestro Rodolfo Caporali presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma. Da quel momento iniziano le affermazioni ai concorsi: Città di Senigallia, Maria Canals di Barcellona, Il nazionale di Treviso, fino alla consacrazione definitiva nel 1976 con il conseguimento del primo premio al concorso pianistico Internazionale “Busoni”, che da 25 anni non veniva assegnato ad un pianista italiano. Da allora la brillante carriera internazionale presso i più importanti teatri del mondo e per le istituzioni musicali più prestigiose, ospite regolare dei più importanti festival. Cappello ha inciso i valzer di Strauss nelle trascrizioni virtuosistiche dei più famosi pianisti del passato e recentemente l’intero corpus dei Lieder di Franz Schubert trascritti per pianoforte da Liszt. Nel 1994 ha inaugurato la stagione da camera del teatro alla Scala di Milano e nel 1995 la stagione da camera dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. Ha tenuto concerti con l’Orchestra Nazionale della RAI e in giro per il mondo nella doppia veste di solista e direttore.

Per l’elevato livello di virtuosismo, è uno dei pochi pianisti italiani che ha scelto di misurarsi con le ardite pretese di Liszt. All’intensa attività concertistica affianca quella didattica ed è costantemente invitato a presiedere le giurie di vari concorsi pianistici nazionali e internazionali. Dal 2010 al 2016 ha ricoperto il ruolo di Direttore del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma. Ingresso libero dalle ore 20.00, inizio del concerto ore 20.30.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • 'Movimento', le opere di Giorgio e Silvia Rastelli al Mat di San Severo

    • dal 24 luglio al 24 ottobre 2020
    • MAT Museo dell’Alto Tavoliere
  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Ritornano le giornate Fai d'autunno: due weekend dedicati alla fondatrice Gilia Maria Crespi

    • dal 17 al 25 ottobre 2020
  • Terre e sole, il Mediterraneo Food Festival

    • dal 18 al 20 ottobre 2020
    • Ente Fiera di Foggia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FoggiaToday è in caricamento