rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022

La processione di Sant'Alberto: palii ricoperti di fazzoletti colorati accompagnano il santo da Pietra a Montecorvino

Una processione che affonda le radici sin dal 1889 quando, secondo la tradizione, Sant'Alberto apparve in sogno a due donne e disse loro che, per far cessare la siccità che stava mettendo in ginocchio l'agricoltura, la popolazione avrebbe dovuto compiere un pellegrinaggio fino a Montecorvino, dove nasceva la Cattedrale che ospitò il Santo

Centinaia di devoti, ogni anno compiono il tragitto che divide Pietramontecorvino, Motta Montecorvino e Volturino dal sito archeologico di Montecorvino. Partecipano tutti, uomini, donne e bambini, per portare i pali ricoperti di fazzoletti colorati e la statua di Sant'Alberto fino alla vicina Montecorvino.

Lunghi tronchi di legno (i palii) adornati di fazzoletti variopinti, sono il simbolo di questa processione in onore di Sant'Alberto, patrono dei tre comuni dei Monti Dauni. E nessuno è esente: i palii vengono condotti anche da ragazzini che, gerarchicamente, acquisteranno importanza nel corso degli anni, partecipando alle varie processioni.
 

Video popolari

La processione di Sant'Alberto: palii ricoperti di fazzoletti colorati accompagnano il santo da Pietra a Montecorvino

FoggiaToday è in caricamento