Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Beatles negli scatti di Pattie Boyd. A Foggia arriva la musa di Harrison e Clapton: “Layla la mia canzone preferita”

A Palazzo Dogana la mostra sui Beatles organizzata da Medimex, visitabile fino al 5 maggio. 45 scatti che raccontano la sua relazione con i Beatles, ma anche legati alla sfera privata e alla vita con i due mariti George Harrison ed Eric Clapton

 

È stata la compagna di vita di due leggende della musica, George Harrison ed Eric Clapton, che composero alcuni dei loro capolavori ispirandosi a lei. Lei che è anche una grande fotografa. E che con i suoi scatti ha immortalato pezzi di vita dei 'fab four' e non solo. 

Pattie Boyd ieri ha fatto tappa a Foggia, per inaugurare la mostra fotografica dedicata ai Beatles, e che Palazzo Dogana ospiterà fino al prossimo 5 maggio. Scatti inediti, che vedono per la maggior parte protagonisti i Beatles, in particolare George Harrison, ma soprattutto momenti legati alla vita privata. 

Spiccano le immagini scattate durante il viaggio in India e l'incontro con il Maharishi Mahesh Yogi, che sconvolsero la vita privata e artistica di George Harrison a tal punto da mandare in crisi il matrimonio con Pattie Boyd. Al divorzio fece seguito l'incontro con Eric Clapton, che a lei si ispirò quando compose la leggendaria "Layla" ("la mia canzone preferita", racconta ai microfoni di FoggiaToday) o la delicatissima "Wonderful Tonight", che Clapton scrisse mentre attendeva che lei finisse di prepararsi in vista di un party al quale avrebbero dovuto partecipare. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento