Da Cosenza a Parcocittà, “Kiave” in concerto per ricordare Francesco Tomaciello

C’eravamo lasciati con centinaia di giovani a cantare e ballare con le canzoni di Ghemon, uno degli artisti che “lui” apprezzava molto e che per “lui” non aveva esitato a farsi 12 ore di treno per venire a Foggia. Un anno dopo, si ritorna sempre a Parcocittà con un nuovo concerto che promette di stupire di nuovo, sempre nella sua memoria. “Lui” è Francesco Tomaciello, lo studente universitario foggiano morto suicida lo scorso anno a soli 22 anni lanciandosi dall’ottavo piano della casa dello studente “Adisu” di Largo Fraccacreta, a Bari. Nel suo ricordo, mercoledì 1 agosto all’anfiteatro di Parco San Felice a partire dalle ore 21 andrà in scena “Non può finire mai”, che vedrà artisti di calibro esibirsi con un unico scopo: ricordare Francesco.

Ospite d'onore di questa serata Kiave, che insieme a Vinz e Dj Kerò propone "Keep it party”, un dj set in grado di ricreare lo spirito dei vecchi block party, riuscendo però a spaziare al contempo dai suoni dei novanta fino alle nuove produzioni.  Uno show che farà ballare il pubblico ma anche riflettere, del resto il motto del rapper cosentino è da un po’ “La gente riflette mentre si diverte”.

Lo scorso anno, come detto, la serata radunò al Centro Polivalente tantissimi ragazzi, che avevano dato vita ad una serata all’insegna del divertimento e della buona musica. Ad impreziosirla Mirko Felice, in arte “Kiave”, nasce a Cosenza nel 1981; all’età di 14 anni avviene il suo primo casuale incontro con l’hip hop, ma sarà il 2 marzo del 1996 la data fatidica per l’evoluzione di questo rapper calabrese. Nel 2011 Escono 6 video che vedono Kiave protagonista, tutti disponibili in streaming sul suo canale Youtube, la maggiorparte tratti dall'ultimo lavoro in cui Mirko scrive i testi e canta sulle basi prodotte quasi interamente da Macro Marco, i due finalmente, dopo anni di collaborazioni ed amicizia, riescono a regalare al pubblico un prodotto che li vede fianco a fianco sotto tutti i punti di vista. L'ultimo singolo, "Reato d'Emozione", vede come location principale del suo corrispettivo video, proprio Cosenza, con i suoi stralci di panorama e di spezzoni di vita vissuta.

In apertura di concerto ci saranno due talenti nostrani: K9 e Zazza. K9 è a Foggia nel 1986. Già da bambino resta affascinato dalla cultura Hip Hop, nel 1995 emigra a Long Island (NY) e nel 1998 torna a Fg, anni in cui sperimenta varie espressioni della cultura per poi nel 2000 stabilizzarsi nel beatmaking. Ad oggi ha prodotto centinaia di beat per artisti di Foggia, provincia, e tutta Italia.

Zazza, invece, inizia a praticare Rap nel '97 a Manfredonia nel quartiere in cui risultata ancora residente. Con gli anni "Jam dopo Jam" acquisisce un flow d'impatto soprattutto in Freestyle. Ha fatto parte dei No Fang da fine 2012 ad inizio 2018 partecipando a 2 album. Attualmente è impegnato per l'uscita del suo nuovo brano dal titolo #ChepaUaste. Ad impreziosire il tutto il writing di Maxel.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Sviluppo turistico in Capitanata e i suoi borghi: un corso organizzato dai Lions club Monti Dauni meridionali

    • dal 6 novembre al 11 dicembre 2020
    • Online
  • Adventourbox: il viaggio virtuale alla scoperta di San Severo

    • 19 dicembre 2020
    • San Severo
  • Adventourbox: visita virtuale a Cagnano Varano

    • 8 dicembre 2020
    • Cagnano Varano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento