Al Dipartimento di Studi umanistici la seconda tappa di ‘InControCorrente’

La seconda tappa del progetto itinerante denominato “InControCorrente”, promosso dalla Regione Puglia e dall’Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione (A.R.T.I.), è in programma mercoledì 9 e giovedì 10 maggio al Dipartimento di Studi umanistici. Lettere, Beni culturali e Scienze della formazione dell’Università di Foggia. Dopo “Il cibo per la mente” (tema che ha segnato il debutto della rassegna, a Bari il 13 e 14 dicembre u.s.), l’appuntamento di Foggia verterà invece sul “Made in Puglia”: cultura, tradizioni, sapori e bellezze naturali come leva per lo sviluppo delle competenze e dell’occupabilità.

«La seconda tappa di InControCorrente – ha dichiarato il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci – metterà in risalto le attività artigianali e identitarie che sono sempre state la forza della Puglia, segnatamente della Capitanata. Trovo che sia importante che una Università accolga rassegne come quella dell’A.R.T.I., perché rinnova un legame antico e ribadisce l’attenzione della Regione nei confronti delle accademie pugliesi. La formazione dei pugliesi di domani potrebbe rivelarsi molto importante anche per l’immediato futuro: del resto, la Puglia, è sempre stata ritenuta una regione cosiddetta “laboratorio”. Questo progetto contiene la sintesi di queste prerogative culturali e antropologiche, ma anche la doverosa necessità di saper interpretare al meglio il patrimonio storico delle radici e delle culture popolari delle nostre terre. E mi permetto di dirlo, in quanto foggiano ormai di adozione».

La tappa foggiana di InControCorrente è stata allestita anche grazie alla collaborazione fornita dal Distretto Tecnologico Agroalimentare D.A.Re. (presieduto dalla prof.ssa Milena Sinigaglia) e dal Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell’ambiente (diretto dal prof. Agostino Sevi, mentre del progetto si sono occupati a vario titolo i proff. Alessandro Muscio, Antonio Bevilacqua e Antonio Stasi). Grazie all’intercessione di D.A.Re. e Dipartimento di Scienze agrarie, agli incontri del 9 e 10 maggio sono stati invitati a partecipare «imprenditori, artigiani, esperti e progettisti che utilizzano le tradizioni, le identità e la cultura territoriale come principio ispiratore delle loro attività imprenditoriali – come si legge dalla scheda di presentazione dell’evento – e che si confrontano e condividono esperienze, idee e progettualità sul tema della valorizzazione dei sapori, delle bellezze e delle tradizioni di un territorio al fine di sviluppare occupazione e valorizzare i luoghi e le persone che ne fanno parte».

«Siamo felici di aver collaborato all’organizzazione della seconda tappa di InControCorrente – aggiunge la prof.ssa Milena Sinigaglia, prorettrice vicaria dell’Università di Foggia – il cui indirizzo specifico è rivolto all’innovazione tecnologica nel campo dell’agroalimentare. Foggia, non solo come Università ma proprio come territorio, è all’avanguardia nazionale nel settore. Il fatto che questo dato sia ormai un assunto anche per la Regione Puglia, rappresenta per noi un elemento di grande soddisfazione. Made in Puglia sarà una occasione utile per ribadire che dalla terra, dal suo valore etico e sociale, non ci si può allontanare».

InControCorrente, l’intera rassegna e i suoi cantieri itineranti, sono una iniziativa dell’assessorato al Lavoro, all’Istruzione e alla Formazione della Regione Puglia (collocata nell’ambito del progetto “Osservatorio dei sistemi d’istruzione e formazione regionali”), retto dal prof. Sebastiano Leo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento