“Ce penze mammà”: al Teatro Regio la compagnia teatrale di Panni porta in scena una commedia di Gaetano Di Maio

Ancora una compagnia ospite per la seconda messinscena del 2020 della 19a stagione teatrale della Compagnia Enarchésabato 11 e domenica 12 gennaio 2020 al Teatro Regio di Capitanata a Foggia, in via Guglielmi, 8a (c/o Chiesa Madonna del Rosario) la compagnia teatrale di Panni (FG) La Att r’ Zì Acciupreut porterà in scena la commedia Ce penze mammà.

“Prosegue con entusiasmo la nostra collaborazione con le tante compagnie teatrali amatoriali che punteggiano il territorio pugliese (e non solo) – riferisce Carlo Bonfitto, presidente di Enarché, delegato regionale per la provincia di Foggia della FITA (Federazione Italiana Teatro Amatoriale). Il nostro interesse è promuovere sempre la cultura del teatro aprendoci alle tante realtà, grandi e piccole, che hanno il teatro nel loro DNA.”

“La compagnia La Att r’ Zì Acciupreut ha iniziato la sua attività nel gennaio 2006 – racconta Michele Liscio, che dello spettacolo è interprete e regista -; il tutto è avvenuto a Panni, piccolo centro dei Monti Dauni, grazie all’impegno di tredici ragazzi che, quasi per caso, si sono incontrati con l’idea di dar vita a un’iniziativa in campo teatrale. Il nome stesso della compagnia – tradotto dal dialetto significa “La gatta dello zio Arciprete” - è un chiaro riferimento alle nenie dialettali recitate dai bambini, simbolo del radicamento viscerale alle proprie origini, ragion per cui le opere rappresentate nei vari anni di attività sono state tradotte e adattate in gergo pannese.

La compagnia è puramente amatoriale, non ha scopi di lucro, e tutti i componenti sono chiamati ad assolvere i ruoli più diversi (dalla regia alla recitazione, dalla scenografia ai costumi). La motivazione profonda che ha spinto fin dall’inizio i suoi membri si fonda sul valore del teatro come espediente per coltivare l’amicizia reciproca e per divertirsi e far divertire.”

La trama. Una mamma muore in giovanissima età e lascia quattro figli, due maschi e due femmine, i quali, per volere della stessa, vivono tutti nella casa materna, da lei lasciata in eredità. Anche da morta la presenza della madre in casa è costante nel continuare a dare ai figli direttive, consigli e addirittura ordini con apparizioni alla figlia Margherita, infermiera che tiene le redini della famiglia. Uno dei figli maschi, Bernardino, il maggiore, è un bambinone; il fratello Geppino è sposato ma ha una figlia nata da una relazione extraconiugale e infine c’è Cristina, la domestica di casa ma un po' ingenua.

In questo lavoro teatrale sono presenti tutti gli ingredienti della vera commedia tradizionale nel senso più nobile della parola. I momenti grotteschi e comici si alternano a fasi talora commoventi.

Commedia brillante sicuramente tra le migliori scritte da Gaetano Di Maio nella sua lunga carriera di autore e commediografo, scritta in dialetto napoletano, è stata trasposta in dialetto pannese.

Prosegue il partenariato dell’associazione Enarché con l’Assessorato alla Politiche Sociali del Comune di Foggia retto da Raffaella Vacca: il progetto – voluto fortemente dal presidente Carlo Bonfitto - Il teatro è cultura, la cultura è per tutti permetterà a persone in condizioni economiche svantaggiate (due i posti riservati per ogni messinscena) di assistere gratuitamente agli spettacoli del Teatro Regio di Capitanata. I destinatari del progetto saranno individuati dagli elenchi dell’Assessorato.

E nelle due serate dell’11 e 12 gennaio andrà avanti l’iniziativa Teatro Solidale: il Teatro Regio di Capitanata e l’associazione Enarché ospiteranno sul palco, prima dell’inizio dello spettacolo, i rappresentanti dell’associazione AIPD (Associazione Italiana Persone Down), sezione di Foggia, che presenteranno al pubblico la loro associazione.

19a Stagione Teatrale Enarché 2019/20

La Compagnia “La ’Att r’ Zì Accipreut” di Panni presenta:

Ce penze mammà

Commedia brillante in due atti di Olimpia e Gaetano Di Maio

Regia di Michele Liscio

Con: Michele Pio Liscio, Micaela Annichiarico, Gabriella De Cotiis, Rosaria Schiavone, Michele Pio Liscio, Kety Pagliaro, Silvia Spada, Rita Rucci, Angelo Cotoia, Michele Tavano

Sabato 11 e domenica 12 gennaio 2020

Porta: ore 20.30; inizio spettacolo: ore 21.00

Foggia, Teatro Regio di Capitanata – via Guglielmi, 8a (c/o Chiesa Madonna del Rosario)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Il gran trekking dei siti Unesco: un weekend tra storia e natura alla scoperta della Foresta Umbra e di Monte Sant'Angelo

    • dal 31 ottobre al 1 novembre 2020
  • A San Severi è tempo di 'AperiTrawellit'

    • 7 novembre 2020
    • Cattedrale di Santa Maria Assunta
  • Degustando Bovino: tutti a Palazzo San Procopio per apprezzare le eccellenze della Capitanata

    • 8 novembre 2020
    • Villa Comunale di Bovino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FoggiaToday è in caricamento