Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci sacrifichiamo noi". Ristoratori foggiani alle corde non mollano i loro dipendenti: "Dietro i nostri figli ci sono i loro"

Parte da oggi il secondo stop per ristoranti e bar. Anche se viene data loro la possibilità di lavorare fino alle 18,per molti è come un secondo lockdown.

 

E' scattato questo pomeriggio il nuovo lockdown per ristoranti, bar, pizzerie, gelaterie e pasticcerie, che prevede, appunto, la chiusura al pubblico dei locali alle 18. L'amarezza tra i gestori, clienti e dipendenti dei locali è tanta; ed ha finanche preso il sopravvento sull'aspetto economico.

Per i titolari della pizzeria Ciboó, Matteo e Ivano, che hanno aperto la loro attività appena un anno e mezzo fa, lavorare in queste condizioni sta diventando veramente dura. Aperto a pranzo solo il venerdì e il sabato, si lavora prevalentemente di sera. Ci si sta attrezzando per le consegne a domicilio e l'asporto, unico modo per garantire un minimo di salario ai propri dipendenti.

Valentina, titolare della Trattoria Mó, non nasconde le difficoltà e con la voce spezzata dall'emozione, a Foggiatoday racconta di come i figli di 7 e 8 anni, sentendo la notizia al telegiornale, le hanno chiesto se avesse dovuto chiudere nuovamente.

Ciononostante il buon cuore dei foggiani prevale e anche in questa circostanza si fa sentire. Il leitmotiv dei ristoratori è "andiamo avanti per noi ma soprattutto per la responsabilità nei confronti dei nostri collaboratori e delle loro famiglie".

Da stasera tutti gli associati Confesercenti, alle 18, esporranno un cartello con su scritto "Oggi alle 18 siamo costretti a chiudere", in segno di protesta. 

Valentina Recchia conclude lanciando un messaggio di solidarietà: "A chiunque si trovi in difficoltà per via di questa nuova chiusura, qui alla Trattoria Mó, ci sarà sempre una pizza gratis per loro". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento