Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Anziana rapinata e violentata a Borgo Mezzanone, le immagini shock che incastrano 23enne

Il 23enne del Gambia, Janneh Ceesay, ospite del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Borgo Mezzanone, è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Foggia e accusato di aver rapinato e usato violenza nei confronti di una 72enne, residente della borgata. IL VIDEO

 

Dovrà rispondere dei reati di violenza sessuale e rapina il 23enne del Gambia, Janneh Ceesay, ospite del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Borgo Mezzanone, arrestato dagli agenti della squadra mobile di Foggia e accusato di aver rapinato e usato violenza nei confronti di una 72enne, residente della borgata.

L'episodio risale allo scorso 23 maggio e finì per accendere gli animi dei residenti del Borgo, che diedero vita ad una animata protesta, per denunciare la difficile convivenza tra residenti e ospiti del Cara. Ad inchiodare il giovane alle sue responsabilità sono stati numerosi elementi.

Innanzitutto, la collaborazione prestata agli inquirenti dagli altri ospiti del Cara; poi la visione delle immagini di alcune telecamere presenti nella zona dell'aggressione, attraverso le quali sono stati individuati alcuni elementi utili: in particolare, i capi d'abbigliamento indossati dal 23enne e un asciugamano di quelli in uso agli ospiti della struttura, tutto recuperato nell'alloggio di Ceesay, insieme al telefono cellulare sottratto alla vittima durante la rapina. A seguito di udienza di convalida, Ceesay è stato sottoposto ad ordinanza di custodia cautelare in carcere.

I DETTAGLI DELL'OPERAZIONE

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento