Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Colpita dal Covid, esce dai Riuniti e riabbraccia i familiari dopo una tempesta lunga 7 mesi: "Cristina ce l'ha fatta"

Da marzo Cristina ha riabbracciato la famiglia solo ieri attraverso un percorso di cura lungo e laborioso che è passato dal reparto di anestesia e rianimazione diretto dalla professoressa Gilda Cinnella, passando per la struttura di Medicina fisica e riabilitativa universitaria coordinata dal professor Andrea Santamato

 

Le immagini sono le stesse di quando durante il lockdown tra i reparti degli ospedali di tutta Italia si festeggiavano i guariti dal Covid che avevano trascorso interi giorni intubati nelle terapie intensive.

Cristina ieri è tornata a casa. Il video pubblicato sul profilo facebook dell'azienda ospedaliera Riuniti di Foggia è diventato virale. Un po' provata e un po' emozionata, Cristina ha voluto salutare e ringraziare tutti i medici che si sono presi cura di lei in tutto questo periodo: un brevissimo video per dire al mondo 'ce l'ho fatta'.

Dai Riuniti spiegano che quella della giovanissima pazienza è stata una lunghissima battaglia contro il virus, forse tra le più lunghe che una persona colpita dal Coronavirus abbia dovuto affrontare ai Riuniti. "Da marzo Cristina ha riabbracciato la famiglia solo ieri attraverso un percorso di cura lungo e laborioso che è passato dal reparto di anestesia e rianimazione diretto dalla professoressa Gilda Cinnella, passando per la struttura di Medicina fisica e riabilitativa universitaria coordinata dal professor Andrea Santamato che con il suo staff ha seguito il complesso iter di guarigione per ben quattro mesi seguiti ad un episodio critico molto importante.

"Tutta la struttura ospedaliera ha partecipato alla gioia di Cristina e dei suoi #famigliari che adesso possono riprendere la quotidianità con il loro più grande affetto. Un altro episodio di buona sanità che ci rammenta di non sottovalutare questo virus, di essere responsabili e di non sfidare la sorte quando si pensa di avere la giovane età dalla propria parte. Buona vita Cristina"

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento