Vico non dimentica: lacrime davanti al monumento in memoria delle vittime del Covid

L'abbraccio dell'amministrazione comunale ai familiari di coloro che non ce l'hanno fatta in una commossa cerimonia per inaugurare il cippo commemorativo nel cimitero

“Non sappiamo quando usciremo da questa pandemia, non è stato facile affrontarla soprattutto per chi ha perso i propri cari e questa lapide vuole essere un ricordo per quello che è stato e quello che speriamo non accada più”. Con la voce rotta dalla commozione, il sindaco di Vico del Gargano Michele Sementino, ha inaugurato così, ieri pomeriggio, il cippo commemorativo dedicato alle vittime del Covid19, con una breve e sentita cerimonia. L’amministrazione comunale ha inteso così abbracciare i familiari di coloro che non ci sono più e onorare la memoria di chi ha lottato e non ce l’ha fatta.

“Non è facile trovare le parole – ha ammesso il sindaco nel suoi discorso prima di scoprire il monumento - Ci portiamo dietro un anno e mezzo di disastro umano, morale, di perdita di persone care a tutti noi, però l’amministrazione ha voluto almeno lasciare un ricordo a chi verrà dopo di noi, in memoria di chi ha perso la vita, agli amici, ai conoscenti. Questo ricordo lo abbiamo voluto mettere all’interno del cimitero perché, come diceva don Gabriele, questa è la casa dei nostri affetti”.

Si parla di

Video popolari

Vico non dimentica: lacrime davanti al monumento in memoria delle vittime del Covid

FoggiaToday è in caricamento