rotate-mobile

"Vigilia un po' più spenta", annullati dj-set e concerti ma tante prenotazioni ai tavoli: "Sempre meglio dell'anno scorso"

I titolari dei locali del centro sembrano aver accettato le disposizioni, sempre meglio dell'anno scorso quando l'Italia era in zona rossa. L'ultima vera vigilia in centro a Foggia nel 2019

A Foggia non sarà una viglia come le altre, ciò nonostante non mancano le prenotazioni nei locali e bar del centro, meno che mai la voglia dei commercianti e dei cittadini di festeggiarla. L'ultima grande vigilia di Natale fu quella del 2019. Altri tempi rispetto alla successiva, quando le cose andarono ancora peggio di quest'anno, tant'è che l'ex sindaco Landella fu costretto a correre ai ripari e a bloccare finanche l'anti-vigilia prima che l'Italia rientrasse in zona rossa.

I titolari dei locali del centro sembrano aver accettato le disposizioni del commissario: "Immaginavano qualche piccola restrizione, va rispettata l'ordinanza, mi auguro che tutti indossino la mascherina, noi cercheremo di rispettare le regole "imposte", è un momento particolare, vediamo il bicchiere mezzo pieno visto che l'anno scorso siamo stati chiusi".  Si prevede una perdita di fatturato di circa il 30/40% rispetto a una vigilia normale ma non si abbatte: "Abbiamo disdetto dj e cantanti, sarà una vigilia più spenta ma non ci fermerà. Abbiamo ricevuto un sacco di prenotazioni per i tavoli, può essere positivo per l'ordine".

Sullo stesso argomento

Video popolari

"Vigilia un po' più spenta", annullati dj-set e concerti ma tante prenotazioni ai tavoli: "Sempre meglio dell'anno scorso"

FoggiaToday è in caricamento