Martedì, 23 Luglio 2024

I big Dem con Bonaccini, pronto a portare la Puglia nel gruppo dirigente nazionale

A Foggia il candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico. A tirare la volata per le Primarie anche il presidente Emiliano

“Se in Puglia si è vinto alla Regione, si governa in quasi tutte le comunità locali, vuol dire che qui, a differenza di altre parti, si sono fatte le scelte giuste, con una classe dirigente che ha guadagnato il consenso dei cittadini”. Stefano Bonaccini, candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico, promuove a pieni voti il modello Puglia e sembra intenzionato a pescare anche qui, “dove il Pd continua a vincere”, i futuri componenti del gruppo dirigente nazionale che promette di cambiare in caso di vittoria.

Arriva a Foggia al rush finale, a una settimana dalle Primarie. Sfida Elly Schlein, a meno di cento metri di distanza, stesso giorno, solo qualche ora più tardi. La scelta della location non è casuale e lo dirà il vice presidente della Regione Puglia, il foggiano Raffaele Piemontese, che ha aperto l’appuntamento elettorale: “Quindici giorni fa con Giuseppe Nobiletti abbiamo riconquistato Palazzo Dogana e la Provincia di Foggia”.

Alla corte di Bonaccini ci sono anche il collega governatore, Michele Emiliano, l’europarlamentare Pina Picierno, il neo segretario del Partito Democratico di Capitanata Pierpaolo d’Arienzo e, in prima fila, il nuovo segretario regionale Domenico De Santis. Almeno 350 persone hanno affollato la sala, alcuni reduci dall’incontro con Elly Schlein a Laltrocinema Cicolella. È il presidente della Regione Puglia a caricare i Dem: “Ovviamente, con un po’ di furbizia pugliese, tra il presidente e il vice presidente dell’Emilia Romagna, abbiamo scelto il presidente. Datevi da fare – ha detto rivolgendosi ai foggiani – Dobbiamo fare una bella figura, lo so che vinciamo qua, però fate un po’ di più del necessario”.

Video popolari

FoggiaToday è in caricamento