Catalano-Moscati e Parcocittà, il “patto educativo” per le famiglie foggiane per "una nuova scuola orientativa"

Una scuola diventata punto di riferimento educativo nel quartiere antistante Parco San Felice e per tante famiglie foggiane, e che ha avviato da alcuni anni una proficua collaborazione con Parcocittà, attraverso i due progetti “Foggia Children” e “L’isola che c’è”

Un anno di crescita e affermazione. Pensa in grande l’Istituto Catalano-Moscati di Foggia, che apre le porte al nuovo anno scolastico con lo sguardo forte e chiaro proiettato all’orientamento presente e futuro dei propri alunni. “Una nuova scuola orientativa”, si leggeva sulla locandina dell’inaugurazione dell’anno scolastico 2019-2020, presentato ai genitori martedì 17 settembre all’Auditorium di via Altamura. Una scuola diventata punto di riferimento educativo nel quartiere antistante Parco San Felice e per tante famiglie foggiane, e che ha avviato da alcuni anni una proficua collaborazione con Parcocittà, attraverso i due progetti “Foggia Children” e “L’isola che c’è”. Due progettualità selezionate a Foggia dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, e che puntano entrambi, con le loro peculiarità e i rispettivi target (Foggia Children per i bambini dai 5 ai 14 anni, Isola che c’è per i bimbi dai 0 ai 6 anni) a contrastare la povertà educativa creando una nuova comunità educante. “La scuola del Parco”, come la definisce la dirigente scolastica della Catalano Moscati Antonella lo Surdo, emozionata nel giorno dell’inaugurazione ma determinata nel sottolineare che “i ragazzi debbano riscoprire il loro talento ed essere valorizzati al meglio”. Per Maria Aida Episcopo, dirigente UST Foggia, “tutti gli elementi dell’anno scolastico sono frutto di una collaborazione tra i pezzi della scuola. Investiamo tutto sui ragazzi e tutte le progettazioni non fanno altro che farli sentire protagonisti del loro futuro”.

“Siamo molto contenti di questa collaborazione – ha affermato Simona Padalino, coordinatrice di Foggia Children – in questa scuola nascerà il centro Digito che prevederà nello specifico 3 attività di sviluppo delle competenze digitali: La brigata del tinkering, Te lo racconto in un digito storytelling e Il punto del pixel”. Ci sarà poi un laboratorio di fumetto per gli studenti della Moscati con il dott. Guida promosso dal progetto "Le case speciali delle ragazze e dei ragazzi", ente capofila Progetto Citta' di Bari. Il laboratorio si andrà ad integrare con le attività dell'indirizzo artistico dell'istituto

“Crediamo molto nella sinergia e nella rete per la crescita educativa e sociale del territorio, e la Catalano-Moscati rappresenta per noi un partner importante per l’Isola che c’è ma anche per le altre attività che come Parcocittà porremo in essere”, aggiunge la coordinatrice dell’associazione L’Aquilone, Rita Amatore.

All’incontro di inaugurazione dell’anno scolastico era presente anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Foggia, Anna Paola Giuliani, segno dell’attenzione dell’Amministrazione Comunale: “Mi piace molto girare per le scuole. I ragazzi hanno la fortuna di studiare in un istituto che si prende cura di loro, che li indirizza al meglio e scopre il loro talento”. L’offerta formativa della scuola è il frutto di sinergie messe a frutto tra soggetti pubblici e privati, tra cui non mancano associazioni sportive e culturali, al punto che la lo Surdo ha messo in luce come “l’interesse del territorio verso la nostra scuola orientativa ci riempie di orgoglio”.

Tanti ospiti durante la giornata, che daranno il proprio contributo anche nel percorso scolastico degli alunni della Catalano-Moscati: Michele De Virgilio per la parte teatrale, Matteo Villani per la parte scientifica, Antonella Bevilacqua per l’orientamento sportivo,  Giuseppe Guida per l’indirizzo artistico, Gianna Fratta per l’indirizzo musicale, Rodolfo Sacco per la parte bio-scientifica, Antonio Natale per la parte creativo-artistica, Michele Bonfitto per la parte musicale, Paolo Citro per la parte teatrale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa sono le scuole superiori militari e come iscriversi

  • Il Liceo Classico cala il poker: il magazine "Lanzapolis" vince ancora il premio "Giornalista per 1 giorno"

  • Agroalimentare e turismo, le chance dei Monti Dauni: a Troia e Pietramontecorvino 2 corsi post diploma

  • Le lauree migliori per trovare lavoro

  • Il corso di laurea per diventare influencer di successo

  • Come diventare dietista, dietologo e nutrizionista

Torna su
FoggiaToday è in caricamento