Martedì, 3 Agosto 2021

Rabbia in via San Severo, famiglie scendono in strada: "Fate in fretta che il tetto ci cade in testa"

Protesta delle famiglie di via San Severo a Foggia. Sul posto polizia e vigili del fuoco

Una serie di scricchiolii e il rumore provocato dal crollo di parte del parapetto del balcone di una palazzina, per fortuna disabitata. Sarebbe stata questo il motivo che avrebbe spinto alcune famiglie di via San Severo a scendere in strada per chiedere gli alloggi promessi ma mai arrivati.

La palazzina in questione pare fosse già stata interessata, l'estate scorsa, da un primo crollo, che aveva costretto i residenti a trasferirsi. C'è chi avrebbe finanche trascorso molte notti in auto e in tenda.  "Fate in fretta che il tetto ci cade in testa. Questa è la vera barzelletta!" si legge su uno striscione. "Basta ai finti accordi, svaniti 32 alloggi".

Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri e un tecnico del Comune. 

Aggiornato alle 20.45

Si parla di

Video popolari

Rabbia in via San Severo, famiglie scendono in strada: "Fate in fretta che il tetto ci cade in testa"

FoggiaToday è in caricamento