rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024

Arresti Don Uva, l'Ad Vigilante sconcertato: "È la fine di una vicenda tristissima"

Si costituirà parte civile il gruppo Telesforo, nel processo per le violenze perpretate all'interno del reparto ortofrenico del don Uva nei confronti dei pazienti psichiatrici, che questa mattina ha portato all'arresto di trenta dipendenti

È massima la collaborazione della Proprietà e dei vertici di Universo Salute nelle indagini relative all’operazione denominata 'New life', in corso a Foggia sin dalle prime luci dell’alba (qui tutti i dettagli).

"Siamo in attesa dei dettagli del lavoro svolto dalla magistratura in collaborazione con la nostra Amministrazione che sin dal primo giorno, ha lavorato per la tutela dei pazienti, soprattutto di quelli più fragili sul piano mentale, chiedendo a tutte le organizzazioni sindacali e a tutti i lavoratori l’autorizzazione all’installazione di telecamere anche nelle camere. Questo alla luce della delicatezza del tipo di lavoro. L’autorizzazione ci venne concessa solo in alcune zone, per giunta note a tutti i lavoratori. Intanto l’Amministrazione aveva già operato dei licenziamenti per atti non conformi alla dignità e alle regole della comunità. Per cui noi continueremo ad essere cooperativi e collaborativi. Abbiamo provveduto alla sospensione di tutte le persone coinvolte e procederemo ai licenziamenti laddove ce ne saranno gli estremi” dichiara l’Amministratore Delegato di Universo Salute Luca Vigilante.

Video popolari

Arresti Don Uva, l'Ad Vigilante sconcertato: "È la fine di una vicenda tristissima"

FoggiaToday è in caricamento