U.S. Foggia verso il fallimento, Lega Pro legata all’abbonamento discount

Non ci sono state mai cordate ed è fallito o quasi il tentativo "sponsorizzazioni". Nel frattempo ci si aggrappa alla speranza e ci si illude dell'esistenza di quel team di professionisti di cui ha parlato la Garritano a Radio Master

Striscione dei tifosi rossoneri

Tra le società a rischio iscrizione figura anche l’U.S. Foggia, ma su questo non vi erano dubbi.

Il Consiglio Direttivo di Lega Pro, esaminate le domande e la documentazione depositata dalle società sportive per l'iscrizione al campionato 2012-2013, con riferimento ai soli adempimenti previsti nei confronti della Lega dalla vigente normativa regolamentare, ha certificato alla FIGC che sei società della prima divisione hanno presentato domanda e documentazione non idonea e/o incompleta. Questi i club interessati: Andria, Como, Foggia, Latina, Siracusa e Treviso.

Il Taranto invece, sfiorato e poi assaporato il sogno “B”, è fuori del tutto da ogni possibilità.

In casa rossonera si stanno vivendo momenti difficili. La percezione è che il fallimento, come sta accadendo per altre realtà calcistiche, sia un percorso naturale anche per i colori rossoneri.

Intanto, con un atto notarile, questa mattina Gianni Mongelli, il rettore Giuliano Volpe e l’ex presidente della provincia Carmine Stallone, hanno costituito il Comitato ‘Insieme per il futuro del calcio a Foggia per attivare la raccolta dei fondi che deriveranno dalla sottoscrizione degli abbonamenti. A presiedere il Comitato sarà il sindaco, che ha attivato il conto corrente bancario su cui effettuare i versamenti con l’esplicita previsione della restituzione delle somme qualora l’iniziativa non andasse a buon fine.

Il conto è stato aperto presso il Monte dei Paschi di Siena - Agenzia Sede (corso Garibaldi, 10 – Foggia); questo l’iban: IT45Y0103015700000001873223.

Chiediamo a tutti i foggiani di contribuire alla rinascita della nostra gloriosa squadra di calcio compiendo un atto di fiducia nel futuro – commenta Gianni Mongelli – Insieme possiamo superare l’affaticamento di questi giorni e attivare la ripartenza dei rossoneri”.

Nonostante questo estremo tentativo, la data del 6 luglio quasi sicuramente confermerà i dubbi espressi finora, in attesa che il pubblico di fede rossonera risponda al pacchetto abbonamenti “2X6”, altrimenti scorreranno i titoli di coda di un biennio, quello della seconda era Casillo, tormentato e mai digerito.

Non ci sono state mai cordate ed è fallito o quasi il tentativo “sponsorizzazioni". Nel frattempo ci si aggrappa alla speranza e ci si illude dell'esistenza di quel team di professionisti di cui ha parlato la Garritano a Radio Master.

La verità è che gli unici a mostrare una reale volontà all’acquisto dell’U.S., seppur legata a interessi professionali (ma chi non li ha?), sono stati Capogreco e Stranieri in nome e per conto della Platinum Invests Group.

Per il resto la sensazione è che si sia parlato di aria fritta, con l’obiettivo di prendere altro tempo e di placare gli animi già accesi ed esasperati dei tifosi.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale sulla Statale 16: tenta inversione a 'U' e prende in pieno un'auto, 4 feriti

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento