Omicidio Tango: si è costituito il presunto assassino, è un 33enne di Cerignola

Leonardo Dimmito, 33enne di Cerignola, si è recato con il suo avvocato presso i carabinieri per confessare l’omicidio del 46enne Stefano Tango

Il luogo dell'omicidio Tango

Si sarebbe costituito e avrebbe confessato l’omicidio di Stefano Tango, il 46enne di Cerignola ucciso con un colpo di pistola in zona cimitero davanti agli occhi della figlia di sette anni, che lo aspettava in macchina.

Ieri pomeriggio Leonardo Dimmito, 33enne del posto, si è presentato presso la caserma dei carabinieri insieme al suo avvocato e successivamente è stato sottoposto a fermo di polizia con l’accusa di omicidio, recuperata anche l’arma del delitto e alcune munizioni. Le indagini degli inquirenti proseguono.

Le immagini dal luogo dell'omicidio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Scossa di terremoto a Foggia e sul Gargano

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento