Omicidio Tango: si è costituito il presunto assassino, è un 33enne di Cerignola

Leonardo Dimmito, 33enne di Cerignola, si è recato con il suo avvocato presso i carabinieri per confessare l’omicidio del 46enne Stefano Tango

Il luogo dell'omicidio Tango

Si sarebbe costituito e avrebbe confessato l’omicidio di Stefano Tango, il 46enne di Cerignola ucciso con un colpo di pistola in zona cimitero davanti agli occhi della figlia di sette anni, che lo aspettava in macchina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ieri pomeriggio Leonardo Dimmito, 33enne del posto, si è presentato presso la caserma dei carabinieri insieme al suo avvocato e successivamente è stato sottoposto a fermo di polizia con l’accusa di omicidio, recuperata anche l’arma del delitto e alcune munizioni. Le indagini degli inquirenti proseguono.

Le immagini dal luogo dell'omicidio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento