Omicidio Tango: si è costituito il presunto assassino, è un 33enne di Cerignola

Leonardo Dimmito, 33enne di Cerignola, si è recato con il suo avvocato presso i carabinieri per confessare l’omicidio del 46enne Stefano Tango

Il luogo dell'omicidio Tango

Si sarebbe costituito e avrebbe confessato l’omicidio di Stefano Tango, il 46enne di Cerignola ucciso con un colpo di pistola in zona cimitero davanti agli occhi della figlia di sette anni, che lo aspettava in macchina.

Ieri pomeriggio Leonardo Dimmito, 33enne del posto, si è presentato presso la caserma dei carabinieri insieme al suo avvocato e successivamente è stato sottoposto a fermo di polizia con l’accusa di omicidio, recuperata anche l’arma del delitto e alcune munizioni. Le indagini degli inquirenti proseguono.

Le immagini dal luogo dell'omicidio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento