8 alimenti da non dare ai bambini

La salute dei più piccoli passa anche dal cibo: scopriamo quali alimenti non dare ai nostri bambini

La salute è strettamente legata all'alimentazione; per tale ragione è fondamentale seguire una corretta dieta, ricca di tutti i macronutrienti fondamentali per il benessere del nostro organismo. 

E' bene evitare il junk food, detto anche cibo spazzatura, perché privo di sostanze nutritive, ricco di grassi e zuccheri dannosi per la salute di grandi e bambini, e causa dei principali problemi di salute come l'obesità e malattie cardiovascolari.

Per tale ragione, vogliamo mostrarvi quali sono gli otto alimenti da non dare ai vostri figli.

Patatine fritte confezionate - contengono acrilammide, ossia una sostanza cancerogena che si forma durante la cottura.

Caramelle - contengono zuccheri, conservanti e coloranti artificiali dannosi per la salute e per il benessere dei denti.

Biscotti - meglio optare per i biscotti fatti in casa, poiché quelli confezionati sono ricchi di calorie e grassi saturi causa spesso del colesterolo.

Bevande gassate - da evitare per l'eccessiva quantità di zuccheri, coloranti e calorie.

Succhi di frutta - ricchi di zuccheri, è meglio optare per le spremute di frutta fatte in casa.

Pancarrè - contiene alcol etilico, un conservante alimentare. E' sconsigliato per i bambini in quanto non riescono a metabilizzare l'acol anche se contenuto in piccole quantità.

Salse pronte - insieme ai sughi pronti sono ricchi di sale, conservanti e grassi dannosi per la salute dei piccoli.

Dado granulare - ricco di grassi e glutammato, il dado è altamente sconsigliato per la preparazione dei cibi per bambini perché ricco di sodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

Torna su
FoggiaToday è in caricamento