Le tre spezie da usare per digerire il pranzo di Natale

Non sapete come affrontare i pranzi e le cene natalizie? Se il vostro stomaco chiede aiuto, ecco le tre spezie digestive con cui contrastare il gonfiore addominale e combattere l'indigestione

Il Natale è alle porte e le nostre tavole si preparano a ospitare pietanze golose e leccornie di vario genere. 

Tra dolci tradizionali, cioccolato, panettone e pandoro, il nostro stomaco e apparato digerente viene messo a dura prova.

Il risultato? Ci sentiamo gonfi e appesantiti, spesso con mal di pancia e acidità.

Come combattere tutto ciò? Il consiglio è di evitare le abbuffate e mangiare di tutto un po’ senza esagerare. 

In caso contrario, però, potete ricorrere a rimedi naturali come le spezie.

Zenzero

Lo zenzero è una spezia molto usata in cucina, per realizzare dolci ma anche minestre e calde zuppe ideali per l'inverno.

Questa radice ha mille proprietà differenti, che fanno bene al nostro organismo.

E' un antibiotico naturale, che protegge il cuore, la circolazione e l'intestino; è efficace contro la gastrite, la flatulenza, riduce la produzione di gas intestinali e aiuta a combattere la cattiva digestione. 

Dopo il pranzo di Natale, quindi, il nostro consiglio è di assumere una calda tisana allo zenzero, da realizzare portando a bollore un po' d'acqua con due o tre pezzi di radice di zenzero fresca da lasciare in infusione per qualche minuto, aggiungete alla fine anche la scorza di limone non trattato.

Cannella

Profumata e decisa, la cannella ricorda subito il Natale. Questa spezia è, infatti, la protagonista indiscussa di diverse pietanze tipiche di questo periodo, primi fra tutti i golosissimi biscotti di Pan di Zenzero. 

La cannella però ha anche proprietà digestive; infatti, è utile per regolare il transito intestinale e per eliminare i gas, causa di meteorismo e gonfiore addominale.

Quindi, per il pranzo di Natale sulle nostre tavole non vi dimenticate della cannella da assumere sotto forma di tisana o decotto.

Semi di finocchio

Conosciuti per le loro capacità digestive, i semi di finocchio sono molto efficaci per contrastare gonfiore e pesantezza addominale.

Una spezia piccola ma dalle grandi proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, diuretiche e sgonfianti.

Vi consigliamo di consumarli sotto forma di tisana; fate bollire in un pentolino un po' di acqua nella quale dovrete versate un cucchiaio di semi di finocchio. 

Lasciate in infusione per circa cinque minuti e bevete il vostro infuso ancora caldo, per trovare sollievo a livello addominale e favorire anche la digestione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Razzo cinese in caduta libera: la traiettoria rossa passa dalla provincia di Foggia, "impatto" previsto alle 2:33

  • 18enne foggiano ucciso a Parma: la vittima si chiamava Daniele Tanzi, 20enne avrebbe confessato il delitto

  • Colpi di fucile al volto e al torace, l'agguato in località Macchia: così volevano uccidere il fratello dell'ex boss Ricucci

  • Razzo cinese fuori controllo, in caduta libera sulla terra: la Puglia è tra le nove regioni a rischio impatto detriti

  • Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

  • Perquisita l'abitazione di Landella, tre giorni prima delle dimissioni: la polizia avrebbe sequestrato telefoni e documenti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento