Le tre spezie da usare per digerire il pranzo di Natale

Non sapete come affrontare i pranzi e le cene natalizie? Se il vostro stomaco chiede aiuto, ecco le tre spezie digestive con cui contrastare il gonfiore addominale e combattere l'indigestione

Il Natale è alle porte e le nostre tavole si preparano a ospitare pietanze golose e leccornie di vario genere. 

Tra dolci tradizionali, cioccolato, panettone e pandoro, il nostro stomaco e apparato digerente viene messo a dura prova.

Il risultato? Ci sentiamo gonfi e appesantiti, spesso con mal di pancia e acidità.

Come combattere tutto ciò? Il consiglio è di evitare le abbuffate e mangiare di tutto un po’ senza esagerare. 

In caso contrario, però, potete ricorrere a rimedi naturali come le spezie.

Zenzero

Lo zenzero è una spezia molto usata in cucina, per realizzare dolci ma anche minestre e calde zuppe ideali per l'inverno.

Questa radice ha mille proprietà differenti, che fanno bene al nostro organismo.

E' un antibiotico naturale, che protegge il cuore, la circolazione e l'intestino; è efficace contro la gastrite, la flatulenza, riduce la produzione di gas intestinali e aiuta a combattere la cattiva digestione. 

Dopo il pranzo di Natale, quindi, il nostro consiglio è di assumere una calda tisana allo zenzero, da realizzare portando a bollore un po' d'acqua con due o tre pezzi di radice di zenzero fresca da lasciare in infusione per qualche minuto, aggiungete alla fine anche la scorza di limone non trattato.

Cannella

Profumata e decisa, la cannella ricorda subito il Natale. Questa spezia è, infatti, la protagonista indiscussa di diverse pietanze tipiche di questo periodo, primi fra tutti i golosissimi biscotti di Pan di Zenzero. 

La cannella però ha anche proprietà digestive; infatti, è utile per regolare il transito intestinale e per eliminare i gas, causa di meteorismo e gonfiore addominale.

Quindi, per il pranzo di Natale sulle nostre tavole non vi dimenticate della cannella da assumere sotto forma di tisana o decotto.

Semi di finocchio

Conosciuti per le loro capacità digestive, i semi di finocchio sono molto efficaci per contrastare gonfiore e pesantezza addominale.

Una spezia piccola ma dalle grandi proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, diuretiche e sgonfianti.

Vi consigliamo di consumarli sotto forma di tisana; fate bollire in un pentolino un po' di acqua nella quale dovrete versate un cucchiaio di semi di finocchio. 

Lasciate in infusione per circa cinque minuti e bevete il vostro infuso ancora caldo, per trovare sollievo a livello addominale e favorire anche la digestione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento