Donare il sangue in estate, l'esempio di Pia, Giovanni e Michela: tre fratelli donatori 'in contemporanea'

I tre, di Manfredonia, hanno dedicato un po' del loro tempo ad aiutare chiunque possa aver bisogno del loro sangue. Un'azione che si fa ancora più importante in estate, quando le scorte diminuiscono e le necessità, negli ospedali, aumentano

Da sx i donatori Pia, Giovanni e Michela

Un esempio da seguire. E' quello di tre fratelli di Manfredonia – Pia, Giovanni e Michela (in foto da sinistra) – che hanno scelto didonare il sangue assieme.

Pia è una studentessa universitaria, non aveva mai donato il sangue e non vedeva l’ora di potersi rendere utile, Giovanni è un carabiniere e Michela fa l’ingegnere, entrambi avevano già donato in passato. Si sono presentati due giorni fa, al Centro Trasfusionale di Casa Sollievo della Sofferenza e hanno dedicato un’ora del loro tempo ad aiutare chiunque possa aver bisogno del loro sangue. 

Un gesto di solidarietà e una buona pratica che diventa ancora più importante nel periodo estivo, quando le donazioni calano e le necessità, negli ospedali, aumentano. Per sensibilizzare i possibili donatori, era intervenuto alcune settimane fa anche il campione di Moto GP garganico, Michele Pirro, donatore assiduo presso l'ospedale di San Giovanni Rotondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento