"Non fare lo 'splendido' con i soldi degli altri". Nobiletti senza freni contro Gatta: "Fai il 'braccino' con il Gargano"

S'infiamma lo scontro tra il sindaco di Vieste e il presidente della Provincia sulla viabilità. L'ultima provocazione:"Se ci chiudi le strade provinciali come faremo a venire a vedere il Natale di Candela?"

Giuseppe Nobiletti e Nicola Gatta

"Non fare lo 'splendido' con i soldi degli altri. I 47 milioni di Euro del Cis, semmai si materializzeranno, non li stanzierai tu; i 108mila euro per il modesto intervento sulla SP53 Bis nemmeno, li ha finanziati Miglio. Adesso hai tirato fuori dal cilindro 1.500.000 euro per tutte le strade del Gargano. Un po' pochino". Il botta e risposta a distanza tra il sindaco di Vieste Giuseppe Nobiletti e il presidente della Provincia di Foggia Nicola Gatta sulla viabilità continua e questa volta il primo cittadino garganico, a briglie sciolte e ancora più pungente di qualche giorno fa, affida ad un post al vetriolo l'ultimo messaggio al collega dei Monti Dauni infarcito di sarcasmo a partire dal titolo: "Qui 'Gatta' ci cova".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scontro si infiamma. A indispettire ancora Nobiletti è la "pioggia di milioni" annunciata nelle ultime dichiarazioni che ha letto "nella 'trepidante' attesa di averti sulle tue strade provinciali". E così puntualizza che i fondi del Contratto Istituzionale di Sviluppo non sono fondi stanziati dalla Provincia. "A volte rimango basito per la scarsa considerazione che hai degli amministratori del Gargano - scrive, ironizzando, il sindaco - Sai, ci siamo evoluti, abbiamo addirittura imparato a leggere, scrivere e ad articolare delle frasi di senso compiuto". Rispedisce al mittente la "generosa offerta del 'tratturo 53Bis'". Gatta aveva confermato la volontà di dismettere la strada provinciale "così da poter far programmare al sindaco di Vieste interventi di riqualificazione viaria, senza più la necessità di demandare ad altri Enti tali incombenze". E qui arriva un altro affondo: "Spetta alla Provincia, da te amministrata, l'onere di sistemarla e di riaprirla, non a caso ricevi soldi dal Governo e dalla Regione per fare questo. Però, come sempre, fai il "braccino" con il Gargano spendaccione". Chiude la sua lettera social con una provocazione: "Gatta, mi domando: ma se ci chiudi le strade provinciali come faremo a venire a vedere il Natale di Candela? ".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Ultima ora: 12 arresti nell'operazione 'Turn-over'. Sgominato traffico di droga, metodi mafiosi e armi a Trinitapoli

  • Morsa da un rettile mentre è al lavoro nei campi. Corsa in ospedale per una giovane bracciante: "Era sopraffatta dal dolore"

  • Assalto paramilitare al blindato portavalori della Cosmopol: sgominata la banda, arresti anche nel Foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento