Ipermercati e farmacie dei centri commerciali aperti nei week-end. Mainiero corregge Landella: "Almeno saper leggere"

Il sindaco sbaglia l'interpretazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri. Penna rossa dell'ex candidato di Foggia in Testa: "Almeno saper leggere"

"La chiusura nel fine settimana riguarda solo le strutture commerciali medie e grandi non alimentari". L'ex candidato sindaco di Foggia in Testa, con la penna rossa in mano, Giuseppe Mainiero scova l'errore nel videomessaggio del primo cittadino Franco Landella, pubblicato martedì sera. Annunciando la sospensione temporanea dei mercati rionali nell'ambito delle misure precauzionali per la prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19, il sindaco aveva aggiunto una precisazione: "Le medie e grandi strutture, così come disposto dal Dpcm, dovranno restare chiuse il sabato e la domenica. Le medie strutture normalmente sono i supermercati superiori ai 250 metri quadrati, ma ci sono anche piccoli supermercati inferiori a questa misura che sono definiti esercizi di vicinato. Troverete aperti questi piccoli supermercati, dove potrete acquistare la merce di prima necessità".

Lo corregge Mainiero che lo invita a registrare un altro video per divulgare l'interpretazione autentica della disposizione e non ingenerare confusione, alla luce di tutte le telefonate che lui stesso a ricevuto: "Il Dpcm esclude dall'obbligo di chiusura nel weekend gli esercizi alimentari (food) proprio per evitare le calche ai supermercati. E soprattutto sono le medie e grandi strutture che possono garantire le distanze minime ed hanno una organizzazione che è responsabile del rispetto delle prescrizioni. Almeno saper leggere".

Nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri datato 8 marzo, all'art.1 esteso a tutta Italia con successivo provvedimento, è chiaramente esplicitato che "la chiusura  non  è disposta  per  farmacie,  parafarmacie  e  punti  vendita  di  generi alimentari, il cui  gestore  è chiamato  a  garantire  comunque il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di  un  metro". Le prescrizioni relative alle attività commerciali prevedono, inoltre, l'accesso con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I centri commerciali Mongolfiera e GrandApulia hanno già annunciato che fino al 3 aprile nei giorni festivi e prefestivi l'apertura sarà limitata all'ipermercato e alla farmacia e i restanti negozi delle gallerie saranno chiusi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento