Novità a Foggia: apre un ambulatorio per il trattamento dell'incontinenza urinaria della donna

Le pazienti incontinenti verranno avviate ad un trattamento farmacologico o chirurgico presso la Struttura di Urologia dove possono essere eseguiti tutti gli interventi per la correzione della incontinenza urinaria

Immagine di repertorio

Gli Ospedali Riuniti di Foggia inaugurano un ambulatorio dedicato al trattamento  della incontinenza urinaria della donna: è ubicato presso la Clinica Urologica dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria e offre la possibilità di eseguire tutte le più moderne tecniche diagnostiche per la cura di questa problematica.

Le pazienti incontinenti, una volta inquadrato il problema, vengono avviate ad un trattamento farmacologico o chirurgico presso la Struttura di Urologia degli Ospedali Riuniti dove possono essere eseguiti tutti gli interventi per la correzione della incontinenza urinaria, anche con l'uso del robot 'Da Vinci'.

A tal proposito, i maggiori esperti in ambito nazionale ed internazionale su problemi della incontinenza urinaria saranno a confronto il 3 e 4 febbraio prossimo presso il Centro Congressi Casa Cava di Matera per il “Secondo Masterclass in Uroginecologia”, organizzato dalla Clinica Urologica dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria Ospedali Riuniti di Foggia, diretta dal Prof. Giuseppe Carrieri.

Nell'ambito del congresso verranno presentate le nuove terapie farmacologiche e le tecniche chirurgiche per il trattamento della incontinenza urinaria realizzate presso la Struttura di Urologia degli “Ospedali Riuniti” di Foggia e presso altre prestigiose istituzioni nazionali ed estere.

Nel convegno è stato organizzato anche un "social corner", che sarà moderato da Michele Mirabella, per discutere come far emergere il problema della incontinenza urinaria che per molte donne rappresenta ancora un tabù. Sarà presente la ginecologa e sessuologa prof.ssa Alessandra Graziottin che illustrerà come queste problematiche possano influenzare anche la sessualità delle donne.

Sarà affrontato, inoltre, il tema di grande importanza dell'aderenza alla terapia con l’assessore alla Sanita' della Regione Basilicata, Prof.ssa Franconi, e con il Presidente della Corte dei Diritti del Malato/Federanziani, Prof. Giuseppe Pozzi. Circa il 50 % dei pazienti, infatti, non seguono le terapie che  vengono loro prescritte dai medici, sia in ambito uroginecologico che urologico, con importanti aggravi di spesa per il Servizio Sanitario Nazionale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento