Rischio sfratto: proroga di due mesi per le famiglie di Via Salice Nuovo 90

Un sospiro di sollievo per le 42 famiglie. Preoccupano le "minacce" di sgombero del proprietario fissato a dieci giorni. Il sindaco non avrebbe effettuato il bonifico di 40mila euro

Per le 42 famiglie a rischio sfratto residenti in via Salice Nuovo 90, la situazione si fa sempre più difficile. Non sono arrivati i poliziotti antisommossa, ma come previsto, questa mattina si è presentato l’ufficiale giudiziario che ha concesso una proroga di ulteriori due mesi.

Un sospiro di sollievo, ma nulla di più. A preoccupare gli abitanti è la reazione del proprietario degli appartamenti. Il famoso bonifico di 40mila euro che il sindaco gli avrebbe dovuto inviare, in realtà sembra non essergli mai arrivato. Il proprietario, tramite il suo avvocato, ha fatto sapere che impugnerà questa decisione e farà richiesta di immediato sgombero, massimo dieci giorni.


 

Potrebbe interessarti

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

  • Cerignola in angoscia per i sei ragazzini investiti: falciati da un'auto sul 'circuito', due sono in rianimazione. Metta: "Preghiamo"

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento