menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Salice Nuovo 90, ore di tensione per 42 famiglie a rischio sfratto

Mongelli avrebbe fatto un bonifico di 40mila euro che servirebbe a tamponare il problema e soltanto a rimandare l'esecuzione dell'ordinanza. Previsto l'arrivo dei "caschi blu" da Bari. Ieri protesta dei residenti

Per le 42 famiglie di via Salice Nuovo 90 sono ore di attesa e di tensione. Tra il pomeriggio di oggi e la mattinata di domani dovrebbero sgomberare e abbandonare le abitazioni, peraltro fatiscenti. E così al danno potrebbe realmente aggiungersi la beffa.

In questi giorni i residenti non sono stati a guardare e stando a quanto riferito da alcuni abitanti del complesso, il Prefetto Antonio Nunziante avrebbe confermato l’arrivo da Bari della Polizia in assetto antisommossa, ammettendo che niente era stato fatto fino ad ora. Ieri mattina alcune famiglie si sono recate a Palazzo di Città e hanno preteso di parlare con il primo cittadino, il quale, stretto alle corde, avrebbe fatto un bonifico di 40mila euro al proprietario a fronte dei 400mila euro di debiti.

Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale aveva comunque rassicurato gli abitanti dicendo che la trattativa stava procedendo bene e che si stavano prendendo degli accordi importanti. 42 famiglie attendono alla finestra. Resta la speranza di vivere almeno un altro anno sotto un tetto sicuro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento