Furti in appartamento ed estorsione: maxi operazione dei carabinieri, 17 arresti

Tra gli autori dei furti anche alcuni operatori di una società che ha in appalto dall'Asl Fg il servizio 118 in alcuni comuni del Gargano, che sfruttavano le informazioni carpite durante gli interventi di soccorso

Immagine di repertorio

Maxi operazione dei carabinieri del comando provinciale di Foggia che, dall’alba di oggi, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare personale, richiesta dalla procura della Repubblica di Foggia, nei confronti di 17 indagati.

AGGIORNAMENTI, VIDEO E NOMI: TUTTI I DETTAGLI

Il blitz ha interessato i territori delle province di Foggia, Reggio Emilia ed Imperia; i soggetti coinvolti sono ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di furto in abitazione, estorsione, ricettazione, porto abusivo di armi, utilizzo fraudolento di carte di credito e spaccio di sostanze stupefacenti. Tra gli autori dei furti in abitazione anche alcuni operatori di una società che ha in appalto dall’Asl di Foggia il servizio 118 in alcuni comuni del Gargano, che sfruttavano le informazioni carpite durante gli interventi di soccorso effettuati presso le abitazioni di alcune vittime, in particolari anziani. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Coronavirus, negativi i test su tutti i casi sospetti in Puglia

  • Coronavirus, afflussi limitati a Casa Sollievo della Sofferenza: sospese tutte le visite di pellegrini e parenti dei degenti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento