Earth Day Italia

Festa degli oratori salesiani, una grande lezione di agricoltura

In occasione della festa degli oratori pugliesi riuniti a Bari per una grande lezione di AgriCultura.

Una “Lezione di AgriCultura” su Piazza del Ferrarese: 800 giovani consumatori degli oratori di  Molfetta, Andria, Bari, Santeramo, Brindisi, Cisternino, Corigliano d’Otranto, Lecce e ovviamente anche quello di Foggia si sono riuniti a Bari per la grande Festa degli Oratori Salesiani, organizzato dal Movimento Giovanile Salesiano e dall’Oratorio Redentore Salesiani di Bari, in collaborazione con Coldiretti Puglia (unitamente a Terranostra Puglia e Campagna Amica), Fondazione Giovanni Paolo II (con il Ludobus), l'associazione ‘un Clown per amico’ (con lo spettacolo conclusivo), sono stati impegnati in una Lezione di Educazione alla Campagna Amica. 
“L’educazione alimentare è determinante – ha detto il Presidente della Coldiretti Puglia, Gianni Cantele - soprattutto per le giovani generazioni e può aiutare i giovani consumatori a tutelarsi da frodi e sofisticazioni che purtroppo colpiscono il settore agroalimentare pugliese, tanto ricco di eccellenze e tanto soggetto ad attacchi degli ‘agropirati’. In questo ambito si inserisce pienamente l’educazione alimentare e con essa i prodotti regionali tipici e di qualità, l’agricoltura biologica ed ecocompatibile, il recupero delle migliori tradizioni enogastromiche, le vie dell’olio, del vino e del ciliegio, tutte situazioni strategiche che si fondano sul rapporto diretto tra impresa agricola e cittadino-consumatore che la Coldiretti è da tempo impegnata a promuovere e sviluppare con il Progetto “Educazione alla Campagna Amica”.
La Puglia, secondo una recente indagine condotta da Save the Children Italia, è al secondo posto per "povertà educativa" dei bambini e degli adolescenti. “Valorizzare, sostenere, riconoscere la funzione sociale degli Oratori che operano in Puglia a favore di tante famiglie e minori, specialmente in territori a forte disagio – ha affermato don Francesco Preite, direttore dell'Oratorio Redentore e Coordinatore della Pastorale Giovanile della Puglia dei Salesiani Italia Meridionale - significa rispondere alla fame di diritti che gli adolescenti hanno di crescere, di giocare, di socializzare L'impegno sociale degli Oratori salesiani in Puglia è a favore di circa 3.000 minori e giovani”.
Numerosi i laboratori allestiti per l’occasione nella masseria didattica d’eccezione: dalle api al miele, dal grano al pane, dagli agrumi alle maschere di bellezza, dall’olio extravergine di oliva alle creme e ai saponi, dalla frutta e dagli ortaggi alle marmellate e ai sottoli, oltre all’educazione agli odori delle erbe aromatiche. “Si intende creare in questo modo – ha commentato il Direttore della Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti - una rete stabile ed in continua espansione di imprese agricole ed agrituristiche sul territorio regionale che possano diventare punti di riferimento per l’educazione alimentare ed agroambientale. Il nome del Progetto richiama immediatamente la realtà delle campagne pugliesi, dove la Masseria è il bene per eccellenza, un tempo centro dell’attività aziendale e della vita familiare dei produttori agricoli, addirittura protezione dagli atti di pirateria e brigantaggio, oggi anche patrimonio storico e culturale di assoluto rilievo che molto bene rappresenta l’evolversi della realtà socio-economica della Puglia ed, in particolare, della civiltà rurale. Le finalità del Progetto di ‘Educazione alla Campagna Amica’ consistono nell’offrire agli studenti e alle loro famiglie, agli insegnanti e, più in generale, ai consumatori una visione concreta e reale dell’agricoltura regionale, un programma di educazione alimentare, alcune informazioni “immediate” sull’agricoltura biologica ed ecocompatibile e, non da ultimo, uno spaccato sulla difesa dell’ambiente e del territorio e sulla salvaguardia del paesaggio”.
All’ora di pranzo gli Agriturismi di Campagna Amica aderenti a Terranostra Puglia, associazione agrituristica della Coldiretti, hanno offerto i piatti tradizionali della cucina pugliese. La Coldiretti regionale ha voluto valorizzare la funzione educativa delle imprese agricole ed agrituristiche che si aggiunge alla tradizionale funzione produttiva di beni, alla funzione protettiva dell’ambiente rurale e alla funzione turistico-ricreativa, volta alla fruizione del paesaggio naturale, attraverso il progetto “Masserie Didattiche in Puglia”, nato dall’esigenza di proporre agli allievi delle scuole dell’obbligo, alle famiglie e agli insegnanti una conoscenza diretta dell’agricoltura, e del percorso che compie un alimento dai campi alla tavola. In sintesi il Progetto intende contribuire alla costruzione dell’identità dei giovani studenti, sia attraverso la valorizzazione e la scoperta del territorio rurale che attraverso il consolidamento dei legami con le loro radici.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa degli oratori salesiani, una grande lezione di agricoltura

FoggiaToday è in caricamento