Asl Foggia: l'avviso ai cittadini!

Farmaci, visite specialistiche ed esami: le regole da rispettare nell'avviso alla cittadinanza dell'Asl di Foggia

Gentile cittadina e cittadino,

in conseguenza di recenti provvedimenti del Ministero della Salute e della Regione Puglia, ciascuna/o di noi è tenuto a rispettare scrupolosamente le norme contenute in tali disposizioni. Tutti i medici prescrittori di farmaci, esami e prestazioni sono tenuti ad osservare il principio di appropriatezza. La mancata osservanza di tali regole comporta sanzioni disciplinari nei confronti del medico.

Sappi che per questi motivi molti farmaci di uso comune sono prescrivibili a carico del Servizio Sanitario Nazionale solo se appropriati per il Tuo stato di salute. Altrimenti l’intero costo del farmaco sarà a Tuo carico.

E’ esplicitamente vietato a qualsiasi medico prescrivere farmaci durante il ricovero ospedaliero.

Ricorda che, alla dimissione da ricovero ospedaliero, hai diritto di ricevere i farmaci prescritti per il primo ciclo di terapia, per un massimo di 30 giorni.

Sappi che se il medico di famiglia Ti ha inviata/o a consulto dal collega specialista, questi deve prescrivere sul ricettario del S.S.N. tutte le indagini necessarie al completamento dell’iter diagnostico o per controllo da eseguire entro 60 giorni dalla consulenza.

Quando Ti rechi a visita specialistica, porta con Te ogni documento clinico utile (esami, referti, ricoveri, ecc. ...) e la tessera sanitaria con eventuale esenzione dal pagamento del ticket. Se non possiedi questo documento, puoi richiederlo presso il Tuo Distretto Sanitario.

Ricorda che anche per gli esami diagnostici esistono limitazioni di prescrizione e che alcuni esami sono prescrivibili esclusivamente dal medico specialista.

Sappi che un medico non può trascrivere certificati di malattia per assenza dal lavoro, se la diagnosi è posta da altro medico. Il medico che dimette la/il paziente da ricovero ospedaliero o che esprime diagnosi dopo una prestazione specialistica deve formulare la prognosi e rilasciare il relativo certificato di malattia.

Se insieme rispettiamo queste semplici regole, il Servizio Sanitario Regionale continuerà certamente a garantire assistenza di qualità (Firmato il direttore sanitario Antonio Battista e il direttore generale Vito Piazzolla)

L'AVVISO ALLA CITTADINANZA

Allegati

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
FoggiaToday è in caricamento