Il cortile e il pancotto

Il cortile e il pancotto

La politica non si fa sui social

Dal blog il Cortile e il Pancotto di Massimiliano Arena

Massimiliano Arena

Il caso delle indagini volte alla ricerca di petrolio al largo delle coste pugliesi e molisane, nel braccio di mare tra lo sperone d’Italia e le Tremiti, apre il varco ad una riflessione sul modo di intendere e fare politica

Chi è contro tali esplorazioni invoca a gran voce che determinati esponenti politici postino sui rispettivi social il proprio dissenso. Ora, mettiamo per un solo momento da parte il merito della questione, tanto è legittima l’insurrezione popolare contro le licenze concesse alla Petroceltic.

Mi piacerebbe capire cosa si intenda per fare politica al giorno d’oggi, ed in particolare nel territorio dauno. Se passasse il paradigma per cui se posti o twitti o selfie allora esisti, sarebbe un impoverimento della politica, e delle relazioni umane che ne sono alla base. Da cogito ego sum a twitto ergo sum. Non me ne vogliano coloro che di comunicazione campano, ma basta con questa pippa che la politica è prima di tutto comunicare.

Non ci sto, la politica è coerenze e fedeltà a determinati valori, testimonianza di tali valori con la propria vita quotidiana, vicinanza ai problemi della gente tramite le azioni concrete, e solo dopo arriva il momento di comunicare. Comunicare cosa? Le azioni, prima ancora che le intenzioni. Il politico deve parlare attraverso il suo fare, non per mezzo del suo annunciare.

E poi, certi post, sono di uno stucchevole inenarrabile. “Pur rispettando il coraggio di Tizio, tuttavia è stupido pensarla come lui”. Oppure “Condivido il tuo pensiero, eppure non sono d’accordo sul fatto che”. Allora condividi o no, sei d’accordo o in disaccordo? Ti devi decidere. E giù fiumi di parole nei post inutili, in fasce orarie che in realtà dovrebbero essere riservate al lavoro, ma pare che in molti ne possano fare a meno. Un vero lusso. Come pure pare si possa a fare a meno di stare accanto alla gente, ascoltare i loro problemi.

Molto più agevole pontificare da una tastiera, in ufficio o seduti al bar.

La politica è azione, ascolto, visione.

Il cortile e il pancotto

"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento