Basket, sul campo della All Star continua a brillare la stella del Cus Foggia

A Francavilla Fontana il quintetto cussino si è imposto sugli avversari grazie ad una solida prestazione difensiva

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Cus Foggia Basket continua a vincere e a convincere, candidandosi come da pronostico ad essere protagonista anche della seconda fase stagionale del campionato regionale di Promozione.

Il successo ottenuto domenica sera sul temibile campo del Francavilla ha, per come si erano messe le cose, il sapore di una piccola impresa. Che l'All Star fosse un avversario da rispettare era cosa già nota alla vigilia. Che la partita non sarebbe stata semplice lo si poteva immaginare. Ciò che invece continua a stupire e a sorprendere è la grande determinazione del quintetto cussino.

LA PARTITA. Iniziano bene i padroni di casa che nei primi minuti del match piazzano un parziale di 7-2. Il Cus non si scompone e grazie ad un paio di offensive del solito Chiappinelli e ai quattro punti di Matella, riprende immediatamente le redini della partita, chiudendo in vantaggio (15-19) il primo quarto. Ma l'All Star è squadra ostica, ben messa in campo: prima annulla lo svantaggio, poi ribalta il punteggio terminando la prima frazione di gara con un buon +7 sui foggiani (39-29 il parziale al termine del primo tempo).

Nell'intervallo il coach Danilo Lamacchia riorganizza idee e tattiche della propria formazione. La mano del tecnico si vede immediatamente. Il Cus Foggia si ripresenta in campo con una difesa più aggressiva, ritmi di gioco elevati, una migliore gestione della palla per aggirare l'opposizione avversaria e maggiore precisione nelle conclusioni dall'arco. La ricetta del coach è quella giusta, ed il terzo quarto diventa l'atto principale del capolavoro firmato Cus, impreziosito da un break di 18 a 0. L'All Star perde la bussola, il Cus non si ferma più e chiude il quarto in vantaggio di sei punti, 51-45. Un vantaggio gestito negli ultimi dieci minuti della partita, finita con il punteggio di 71-63 per la formazione foggiana.

IL TABELLINO. Stefano Russo e Giovanni Chiappinelli hanno illuminato la gara con giocate (e punti) di altissimo livello. Ottima la prestazione di Paolo Matella, prezioso metronomo della squadra, capace di abbinare assist vincenti e punti sotto canestro. Gioele Campagna ha assicurato la solita dose di qualità e quantità, così come è una garanzia la grinta del capitano Vincenzo Russo. Ha risposto presente nel momento decisivo anche Andrea Dell'Aquila, reduce da un fastidioso problema alla caviglia. Ma è tutta la squadra a meritare un voto altissimo in pagella. Leader del tabellino è Giovanni Chiappinelli, autore di 24 punti, seguito da Campagna (14), S. Russo (11), Matella 8, Dell'Aquila (6), capitan Russo (4), Mastroluca 3 e V. Russo (1).

IL COACH LAMACCHIA. "Abbiamo superato uno scoglio importante, andando a vincere in casa di un avversario davvero temibile. Quello di domenica è stato un successo ottenuto grazie ad una grande prova della difesa. La squadra ha giocato con calma e grande lucidità ed è rimasta unita nel momento di difficoltà. Abbiamo cambiato modo di difendere, bloccando e annullando le offensive della All Star e mettendo in mostra un gioco lineare ma imprevedibile, avvolgente e concreto. I miei giocatori meritano grandi complimenti".

CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Primo tentativo di fuga per il Cus Foggia, che grazie alla vittoria di ieri si porta in testa alla classifica del girone A della Poule Promozione.

Cus Foggia 4

Cus Bari e La Scuola di Basket Lecce 2

All Star Francavilla e Virtus Foggia 0

Il Cus Foggia riposerà domenica prossima, terza giornata di campionato, e tornerà in campo il 24 aprile, alle ore 18:30, in casa contro il Cus Bari.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento