Caso biglietti, il Foggia Calcio e i Sannella “delusi e amareggiati da una piccola parte di tifosi”

La società rossonera condanna ogni tipo di attività illecita nella rivendita dei tagliandi validi per la semifinale di ritorno playoff contro il Foggia

Foto dal sito ufficiale del Foggia Calcio

Mentre non si placano le polemiche sulla corsa ai biglietti e per migliaia di tifosi resta l’amarezza di non poter seguire il Foggia allo stadio, la società rossonera esce allo scoperto e prova a far chiarezza sul caso, a partire dai tagliandi “pagati” che la società si è riservata per la semifinale di ritorno playoff contro il Lecce: “Rappresenta una quantità minima”.

BIGLIETTI FOGGIA-LECCE, LE POLEMICHE

Il Foggia Calcio e in particolare i fratelli Sannella, nel sottolineare che “il disguido nelle vendite si è, dunque, creato a fronte di una domanda di biglietti di gran lunga superiore rispetto alla capienza dello stadio”, si dicono “profondamente delusi ed amareggiati da quella piccola parte di tifosi che ha denigrato il loro operato nonostante il cospicuo investimento e il notevole impegno profuso durante tutta la stagione calcistica”.

Infine, “condanna fermamente ogni tipo di attività illecita nella rivendita dei tagliandi e pertanto invita tutti coloro che ne siano a conoscenza a denunciare siffatte attività alle autorità competenti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento