Foggia dà il benvenuto a Tortori: “Difficile dire no a una piazza come questa”

Presentato il nuovo acquisto rossonero, che lo scorso anno ha vinto il campionato di serie D col Cesena: “Sono una seconda punta a cui piace saltare l’uomo e fare assist. Fisicamente sto bene”. Mercato: ancora nessuna novità sulla prima punta. Di Bari: “La rosa è valida, ma monitoriamo ogni situazione”

Viene dal Cesena, squadra con la quale è riuscito a conquistare la promozione, traguardo che ha in comune con altri elementi della rosa. Aspetto importante se si vuole costruire un gruppo vincente. Il Foggia accoglie Loris Tortori, nuovo attaccante con caratteristiche uniche. Una seconda punta, che fa gol e assist, e che dia una assistenza più concreta a bomber Iadaresta. “Ha grandi potenzialità, darà un grosso contributo”, ha detto di lui il diesse Riccardo Di Bari

Ha trascorso l’estate nell’Equipe Lazio (la squadra dei calciatori disoccupati), per cui dal punto di vista fisico-atletico è a posto, anche se allenarsi con una squadra vera è un’altra cosa, “ma sto bene e ho grandi stimoli. Penso che la condizione arriverà presto, o forse è già arrivata”. 

Si passa alla descrizione tecnico-tattica: “Nella mia carriera ho giocato ovunque, ma sono una seconda punta, mi piace puntare l’uomo, giocare nello stretto e fornire le palle giuste al mio partner offensivo. Da esterno ho fatto più assist, ma da seconda punta vedo più la porta, per questo è un ruolo che prediligo. Paragoni? Non ci ho mai pensato“.

Non si pone obiettivi personali: “Mi basta giocare e far bene, poi alla fine contano i risultati di squadra“. Squadra blasonata, piazza di grande livello, che ha inciso sulla scelta di Tortori: “Per un calciatore giocare qui è qualcosa di straordinario. Si tratta di una piaza affascinante, con una storia che parla da sola. Le pressioni ci sono, ma uno gioca a calcio anche per questo”.  

E ora testa a Nocera: “E’ un altro ambiente caldo, avendoci giocato quando ero alla Paganese. Sarà una bella partita. Mister Corda? Mi ha fatto una buona impressione, si lavora a ritmi altissimi, si fatica parecchio ma questo è positivo perché quello che fai in settimana te lo ritrovi la domenica“.  

MERCATO - L’arrivo di Tortori non chiude il mercato, ma a oggi non ci sono trattative in fase di chiusura, almeno stando a quanto dichiara il diesse Di Bari. Tuttavia la società resta vigile: “Tortori è l’elemento che ci mancava in attacco. Per il resto, la rosa è valida, ma monitoriamo ogni situazione. Il tempo non è dalla nostra parte, ma questa è una squadra con qualità importanti e le dimostrerà settimana dopo settimana. Ma se dovessimo trovare l’occasione per migliorarla non ci tireremo indietro. La società è pronta anche a fare dei sacrifici, purché si tratti di acquisti funzionali. Non prenderemo di certo giocatori solo per fare numero”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento