Il Castello Imperiale, lo sguardo mozzafiato sul Tavoliere dalla maestosa fortezza che domina Sant'Agata di Puglia

Una roccaforte che domina il paese di Sant'Agata di Puglia e si affaccia maestosa sul Tavoliere

Foto dalla pagina FB Sant'Agata di Puglia

Il Castello Imperiale è una roccaforte di origine militare. Testimonianza del dominio sul territorio pugliese dell'imperatore Federico II di Svevia, questo edificio è il simbolo della cittadina di Sant'Agata di Puglia e la sovrasta dall'alto dei suoi maestosi 800 metri. Il paese è, invece, un borgo arroccato sui Monti Dauni che ha ricevuto nel 2016 da Slow Food il riconoscimento di "Città del Buon Vivere". 

Il Castello Imperiale come lo vediamo oggi è il risultato della dominazione di diverse popolazioni. Infatti, in passato subì la dominazione dei bizantini, dei longobardi e dei normanni, per poi passare sotto il controllo degli angioini e degli aragonesi; sotto il controllo di Alfonso d'Aragona si trasformò da fortezza militare in residenza ducale.

Rimase tale fino al 1800, dopo di che venne abbandonata e solo nel 2000 fu acquistata dal comune di Sant'Agata che la aprì al pubblico, trasformandola in luogo di interesse storico e culturale. Oggi il Castello è valorizzato anche grazie al FAI - Fondo Ambiente Italiano - che organizza delle visite guidate alla scoperta della residenza.

Il Castello Imperiale si presenta al viaggiatore come una fortezza maestosa e imponente che domina tutta la cittadina, di cui è divenuto il simbolo per eccellenza; in più, dall'alto del castello è possibile ammirare una splendida vista sul Tavoliere e sulla Valle del Calaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente ad Apricena: impatto violento tra due auto, due feriti gravi e occupanti in fuga

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Operazione anticaporalato nel Foggiano: arrestati titolari e collaboratori di due aziende agricole

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Preso il 36enne che ha distrutto il 'Viaggiatore': ha spezzato in due la statua con un calcio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento