L'Abbazia di San Leonardo, l'antico crocifisso e il misterioso fenomeno del fascio di luce

L'antica Abbazia di San Leonardo in Siponto è uno dei luoghi più sacri e mistici di tutto il territorio del Gargano

L'abbazia e il fascio di luce (Ph di Matteo Nuzziello)

A circa dieci km di distanza dalla città di Manfredonia, immersa nel verde, si erge l'antica Abbazia di San Leonardo in Siponto uno dei luoghi più sacri e caratteristici di tutto il territorio del Parco Nazionale del Gargano.

Questo edificio religioso sorge più esattamente presso il vescovado di Siponto, ossia quello che un tempo fu insediamento romano e poi bizantino. La struttura è antichissima e risale, infatti, intorno all'anno mille quando i canonici di Sant'Agostino fondarono l'abbazia come punto di ristoro dei pellegrini, che passavano di lì per giungere presso il Santuario di San Michele Arcangelo.

Il viaggiatore non può perdersi la bellezza suggestiva di questo edificio religioso. La struttura si presenta all'interno con tre navate e quella al centro è dotata di un affascinante rosone che ogni anno, con l'arrivo del solstizio d'estate (21 giugno) alle 12, ossia quando il sole raggiunge il suo punto più elevato, si verifica il misterioso fenomeno del fascio di luce. Questo evento ha luogo perché i raggi solari passano attraverso il foro gnomico del rosone.

Ma non è tutto, perché l'abbazia custodisce al suo interno anche il meraviglioso Crocifisso di San Leonardo, uno dei più antichi di tutto il territorio e che vale la pena di essere visto. Questa opera d'arte antichissima e di grande valore venne creata dalle mani esperte di un intagliatore dauno.

Dal 1950 l'edificio è stato riaperto al culto e posto sotto la diocesi di Manfredonia. Oggi è aperto ai pellegrini e a tutti i visitatori che vogliono ammirare i capolavori di arte antica e il caratteristico fenomeno del fascio di luce.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento