Il liceo 'Volta' sul tetto di Foggia: primo per la preparazione all'Università, per opportunità di lavoro l'Altamura-Da Vinci

La classifica di Eduscopio. Indicatori per il post diploma, Università e Lavoro. Bene il Liceo Volta di Foggia, il Montanelli-Giannone di San Marco in Lamis, l'Altamura da Vinci, il Blaise Pascal e il palazzo degli Studi Padre Pio di Orta Nova

Gli studenti del Liceo Volta

Per la nuova edizione di Eduscopio, i ricercatori della Fondazione Agnelli, coordinati da Martino Bernardi, hanno analizzato i dati di circa 1.255.000 diplomati italiani in tre successivi anni scolastici, 2013/14, 2014/15 e 2015/16, in circa 7.300 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di II grado statali e paritarie.

Per quanto riguarda le scuole che preparano meglio i loro studenti in vista del futuro percorso universitario, secondo l'indice che mette insieme la media dei voti e i crediti ottenuti, a Foggia, ancora una volta, primeggia il liceo scientifico 'A. Volta', che fa registrare anche un incremento di otto punti percentuali in più rispetto alla media dei licei scientifici della Regione Puglia. "Ringrazio tutta la squadra del Volta: docenti, personale ATA, Dsga, studenti e famiglie, poiché il successo di questa complessa organizzazione è il risultato dello sforzo e dell'impegno combinato di ciascuno di noi. Siamo profondamente convinti che l'importante è perseverare: la perseveranza è il grande impegno che mettiamo dopo che siamo stanchi per il duro impegno che abbiamo messo. Avanti così, senza demordere. I ragazzi si aspettano molto da noi. E noi non possiamo deluderli" ha detto il dirigente scolastico Gabriella Grilli.

Eduscopio confronta i risultati degli istituti foggiani anche rispetto all'indice normalizzato che tiene conto del diverso grado difficoltà dei corsi di laurea e degli esami sostenuti e dice qual è la media dei voti universitari ottenuti dagli studenti della scuola. Per il Volta, primo, è del 26.56%.

Il confronto avviene anche attraverso l'indicatore che dice quanti studenti iscritti al primo anno in una scuola hanno raggiunto senza bocciature il diploma 5 anni dopo. Se è alto, la scuola è molto inclusiva e gli studenti hanno avuto percorsi regolari. Se è basso, la scuola è molto selettiva e gli studenti sono incappati in bocciature e/o hanno abbandonato il corso di studi.

Per quanto riguarda l'indirizzo scienze applicate, in provincia il liceo Volta si inchina, soltanto, al Montanelli-Giannone di San Marco in Lamis

Per quanto riguarda invece la spendibilità del diploma nel mondo del lavoro, Eduscopio analizza i dati attraverso due indici: quello denominato 'Occupazione', sulla percentuale degli occupati (coloro che hanno lavorato almeno 6 mesi entro i primi due anni dal conseguimento dal diploma), su coloro che non si sono immatricolati all’università (occupati+sottoccupati+altro). Per valutare la capacità formativa della scuola in termini di inserimento lavorativo dei diplomati, ci si è concentrati solo sui diplomati che hanno manifestato un interesse esclusivo per il mondo del lavoro.

E l'indice di 'Coerenza', invece, è la percentuale di diplomati che a 2 anni dal diploma lavorano e hanno una qualifica professionale perfettamente in linea con il titolo di studio conseguito. Non include coloro che lavorano ma hanno una qualifica professionale trasversale, cioè comune a più titoli di studio (ad es. commessi in attività commerciali di diversi settori merceologici), e per i quali non si può valutare con certezza il grado di coerenza; né ovviamente coloro che lavorano ma hanno una qualifica professionale non in linea con il proprio titolo di studio. 

Tra le scuole di indirizzo tecnico-economico spicca il Blaise Pascal con 36,79% (in provincia il Palazzo degli Studi Padre Pio di Orta Nova con il 45,63%) , l'indice di più alto è quello del Pitagora College con il 18,18%. Per quanto riguarda l'indirizzo tecnico-tecnologico, brilla l'Altamura-Da Vinci con il 53,26% e il 37,11%. Bene il Pacinotti nella categoria 'Professione-Servizi' con il 41,17% (meglio l'Einaudi-Grieco per l'indice di coeranza, con il 38,33%) e 'Professionale-Industria e Artigianato' con il 44,12%. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento