Un'altra elisuperficie sul Gargano, è l'ottava in Capitanata: è a 1 km dal 118 e può essere utilizzata anche di notte

La nuova piattaforma dista circa un chilometro dalla postazione 118 ed è predisposta anche per l’utilizzo nelle ore notturne attraverso un sistema di radiocontrollo, faro di avvistamento e impianto di illuminazione

L'elisuperficie

Potenziata in Capitanata la rete dell'elisoccorso. Questa mattina, infatti, la Asl Fg ha inaugurato  a Vico del Gargano, in località Monte Tabor, una elisuperficie di nuova realizzazione. Sale così a otto il numero delle piattaforme presenti nel Foggiano

A tagliare il nastro, il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria foggiana Vito Piazzolla e il sindaco della cittadina garganica Michele Sementino. “L’ampliamento della rete dell’Elisoccorso – commenta il Direttore Piazzolla – è uno dei tasselli del più ampio processo di riorganizzazione dell’assistenza sanitaria avviato da questa Direzione, impegnata da tempo a potenziare l’Area Emergenza-Urgenza e a favorirne l’integrazione con l’assistenza distrettuale e ospedaliera”.

L’Elisoccorso permette di assicurare il collegamento con gli Ospedali dotati di elisuperficie, in particolare nei comuni dei Monti Dauni e del Gargano che, per il complesso contesto geomorfologico, presentano distanze superiori a sessanta minuti dalle più vicine strutture sanitarie di riferimento. La nuova elisuperficie di Vico del Gargano, realizzata su un sito concesso in comodato d’uso dall’amministrazione comunale e facilmente raggiungibile, dista circa un chilometro dalla postazione 118.

La piattaforma è predisposta anche per l’utilizzo nelle ore notturne attraverso un sistema di radiocontrollo, faro di avvistamento e impianto di illuminazione. Sempre a Vico del Gargano, la Asl sta completando i lavori di potenziamento del Presidio Territoriale di Assistenza, porta di ingresso dell’utenza ai servizi assistenziali distrettuali. 

Il P.T.A., quale risposta integrata ai bisogni di salute della popolazione, aggrega le diverse componenti dell’assistenza distrettuale e della prevenzione: Ospedale di Comunità, Porta Unica di accesso, Consultorio Familiare, Continuità Assistenziale, Cure Domiciliari, Day Service, Ambulatori polifunzionali, ufficio vaccinazioni, Ufficio Invalidi civili, Postazione 118, Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta.

La struttura sarà in grado di ospitare, inoltre, associazioni di volontariato e rappresentanze dei cittadini. I lavori sono finanziati con Fondi FESR per un importo complessivo di 2.500.000,00 euro. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Sementino che ha ringraziato la Asl per la qualità dell’assistenza sanitaria assicurata nella cittadina garganica nonostante il particolare periodi di razionalizzazione delle risorse.

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento