600mila alloggi in 20 anni: ecco il piano "Casa Mia" del foggiano Pellegrini per combattere l'emergenza abitativa

"Un grande piano - afferma il senatore di rientro da Bruxelles- del valore di 80 miliardi che mira a recuperare vecchi edifici o aree dismesse". Nelle prossime settimane depositerà il disegno di legge

Nella giornata di ieri il sen. Marco Pellegrini, unico parlamentare nazionale presente, ha partecipato a Bruxelles, in qualità di ideatore del “Piano Casa Mia”, al meeting sui temi del Social Housing e sulle sue connessioni e implicazioni con il rispetto dell'ambiente, con la salute, con le politiche di sicurezza e di inclusione sociale e, non da ultimo, con il corretto uso dei fondi e della finanza europei. “Ieri - dichiara il sen. Pellegrini - sono stato invitato a partecipare a Bruxelles a un meeting organizzato da Housing Europe, Federcasa, Fondazione Housing Sociale, Alleanza delle Coop Italiane, Compagnia di San paolo, Fondazione Sviluppo e Crescita CRT. L'incontro è stato estremamente interessante e molto proficuo, ricco di interventi di prestigiosi relatori che hanno rimarcato l’importanza del tema sulla vita dei cittadini della UE e sullo sviluppo sostenibile. Ho tratto spunti che mi aiuteranno a meglio supportare e arricchire piano che sto portando avanti”.

Nelle ultime settimane si è parlato molto di Green new deal, il nuovo patto "verde" per lo sviluppo sostenibile in Italia e in Europa e uno dei settori in cui il M5S ritiene sia indispensabile investire è proprio quello del Social Housing e, quindi, dell'edilizia sociale e residenziale pubblica.

“A questo proposito - afferma il sen. Pellegrini - ho messo a punto un grande piano, denominato Casa Mia, per realizzare, nell'arco di 20 anni, 600.000 alloggi, ristrutturando e recuperando vecchi edifici o aree industriali dismesse (con conseguente consumo di suolo zero o quasi zero), investendo 80 miliardi nel ventennio, ossia mediamente 4 miliardi l'anno, in modo da risolvere in modo sistemico l'annoso problema dell'emergenza abitativa in Italia. Peraltro, anche grazie alla mia attività in Parlamento sul tema, il contrasto al disagio e all'emergenza abitativa è oggetto di estrema attenzione da parte dell'attuale governo. Nelle prossime settimane depositerò il disegno di legge del Piano "Casa Mia' e, auspico, ci sia la massima condivisione da parte delle altre forze politiche”.

“L'Italia - continua il sen. Pellegrini - ha bisogno di un piano nazionale per la casa che sia aggiuntivo e straordinario rispetto alle competenze regionali, che punti a soddisfare la domanda di alloggi di chi non può rivolgersi al libero mercato (giovani coppie, famiglie a basso reddito, lavoratori precari, cittadini in condizione di disagio e/o povertà, ecc) e che, inoltre, realizzi edilizia di qualità, efficiente dal punto di vista energetico, che abbassi le emissioni di CO2 e le altre climalteranti e, infine, che sia antisismica”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento