San Nicandro, è crisi amministrativa. Vocale: “Sindaco riconosce di non avere la maggioranza”

Il segretario cittadino del Partito Democratico e capogruppo in aula, Matteo Vocale, ha commentato la crisi amministrativa del governo cittadino guidato dall’avv. Pierpaolo Gualano

Pierpaolo Gualano

A San Nicandro Garganico il sindaco Pier Paolo Gualano ha ufficialmente aperto la crisi amministrativa. Al termine del Consiglio comunale dell’11 settembre, il segretario cittadino del Partito Democratico e capogruppo in aula, Matteo Vocale, ha commentato la decisione con le seguenti dichiarazioni: "Prendiamo atto, senza sorpresa alcuna, che il sindaco ha finalmente riconosciuto di non avere più una maggioranza. La votazione nel Consiglio comunale di venerdì, su accapi che già scaturivano esclusivamente da una divergenza importante tra il sindaco e una parte della ormai ex maggioranza, ha avuto quasi del tutto logiche di difficile lettura se si vogliono considerare politiche.

Vocale ha sottolineato: “Siamo alla vigilia dell'approvazione del bilancio di previsione 2015, una tappa importante per il futuro della città, in cui un'amministrazione dovrebbe dire finalmente dopo due anni qual è la sua visione politica del territorio. E invece ci troviamo di fronte all'ennesimo conflitto interno che sconta ancora una volta l'assenza della politica”

E poi aggiunto: “Diciamo al sindaco, se intendesse restare tale, che alla politica bisogna ritornare: si ripresenti nella massima assise cittadina e non altrove e dica chiaramente, davanti alla città, se vuole risolvere questa crisi e se vuole farlo con un approccio istituzionale e cristallino oppure se gli basta contare i numeri accordandosi con i singoli consiglieri, magari su piccoli interessi personali. In quest'ultimo caso, il Partito Democratico non avrà dubbi nel chiedere le dimissioni del sindaco e della sua giunta, per il bene della città e dei sannicandresi, che vedrebbero così tradito il mandato elettorale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Coronavirus: altri due casi in Puglia, sono la moglie e il fratello del 'Paziente 1' della provincia di Taranto

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento