Alunni di anni diversi costretti a stare in una stessa classe

Giannicola De Leonardis prova a scongiurare il rischio di una “pluriclasse” a Roseto Valfortore rivolgendosi all’assessore Sebastiano Leo

Immagine di repertorio

Giannicola De Leonardis chiede all’assessore regionale per il Diritto allo Studio, Scuola, Università e Formazione professionale, di intervenire sul caso di Roseto Valfortore, dove dal prossimo anno, presso una scuola media, due classi di alunni di diversi anni verranno accorpati in una “pluriclasse”.  “Una scelta apparentemente obbligata ma che non tiene conto della realtà locale, della mancanza di veri luoghi di aggregazione per i ragazzi, della distanza dai luoghi più vicini per svolgere attività sportive ed artistiche, e del significativo ruolo che quella scuola svolge per la formazione, la crescita e l’apprendimento, grazie al generoso impegno dei docenti e del personale, e la piena collaborazione delle famiglie” aggiunge il consigliere regionale foggiano.

Il presidente del gruppo ‘Area Popolare’ in via Capruzzi conclude: “La formazione di una ‘pluriclasse’ è destinata inevitabilmente a creare disagi, in particolare agli alunni. Per questo auspico un intervento di Sebastiano Leo, per garantire la regolarità del nuovo anno scolastico senza stravolgere il regolare corso”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento