Rifiuti abbandonati e incendiati, arrestato imprenditore. Landella: “Foggia non è zona franca”

Arrestato Roberto Marino, imprenditore di San Severo, nell’ambito dell’operazione ‘Black Fire’. 100mila tonnellate di rifiuti abbandonati e poi incendiati in provincia di Foggia

I rifiuti di via Castelluccio

Il sindaco di Foggia ha ringraziato gli investigatori “che hanno fatto luce sul grave episodio di via Castelluccio, l’incendio del 24 maggio scorso, che ha provocato numerosi problemi ai cittadini foggiani ed all’ambiente”. Sottolinea il primo cittadino: “A nome personale, dell’Amministrazione comunale e dell’intera città sento il dovere di ringraziare la Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, i carabinieri del NOE ed il comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Marco Aquilio, per il lavoro di indagine svolto a seguito dell’incendio del 24 maggio scorso in via Castelluccio”.

In realtà, sulla vicenda, sono ancora in corso ulteriori accertamenti per verificare eventuali collegamenti con l’incendio di rifiuti speciali avvenuto a maggio di quest’anno, a Foggia, in un capannone abbandonato in via Castelluccio: il capannone in questione, infatti, sarebbe riconducibile allo stesso Marino, l'imprenditore arrestato nell'ambito dell'operazione 'Black Fire'

L'arresto dell'imprenditore di San Severo

Il Comune si costituirà parte civile e chiederà il risarcimento

Spiega il sindaco di Foggia: “Come annunciato nelle ore successive al rogo, il Comune di Foggia si costituirà parte civile nell’eventuale processo a carico dei responsabili di questo disastro ambientale e chiederemo il risarcimento dei fondi utilizzati dall’Amministrazione comunale per il costo dei mezzi che sono stati noleggiati e che erano a supporto dei Vigili del fuoco durante le operazioni di spegnimento. Sono certo che la magistratura saprà fare piena luce sulla vicenda e punire severamente chi ha pensato di avvelenare l’ambiente ed il suolo cittadino con rifiuti speciali. La città di Foggia non può essere considerata una zona franca dove poter svolgere impunemente attività criminali”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento